7 oli essenziali che non possono mancare nella tua casa

pubblicato in: AltreViste 0

7 oli essenziali che non possono mancare nella tua casa

Lavanda, tea tree, bergamotto, eucalipto, menta piperita, zenzero, arancio dolce sono gli oli essenziali da tenere sempre a portata di mano

di Francesca Rifici – 22/01/2015

>> http://goo.gl/4u7dPb

Mille usi con gli oli essenziali! Essenziali nel nome ed essenziali da tenere in casa, sempre a portata di mano.
Non sottovalutiamo questi preziosi aiuti che provengono dalla Natura, perché l’olio essenziale è l’estratto più puro e concentrato della pianta, capace di portare beneficio a corpo e mente.

L’utilizzo degli oli essenziali vede le sue origini oltre 5.000 anni fa: allora questi rimedi erano appannaggio della nobiltà e delle famiglie più facoltose, proprio perché “costosi”.
Il costo dell’olio essenziale varia a seconda della laboriosità di estrazione dalla pianta e dalla complessità della coltivazione della stessa.
Curativi per il corpo se impiegati in massaggi, impacchi o inalazioni; benefici per la mente perché agiscono sui recettori nervosi, attraverso quel processo definito Aromaterapia.

E allora stiliamo una mini-guida degli oli essenziali più conosciuti, con consigli su come utilizzarli:

– LAVANDA: utile in caso di infiammazioni di vario genere. Massaggiare qualche goccia di olio essenziale di lavanda sulle tempie in caso di mal di testa: allevia la pressione del dolore e rilassa. Respirandone l’essenza, regolarizza gli stati di umore e dà conforto al cuore.

– TEA TREE OIL: antisettico e antimicotico. Unendolo a olio di mandorle dolci e massaggiandolo sulla zona addominale diventa un buon rimedio contro candide e parassiti intestinali, favorendo la purificazione interna. Utile anche se applicato alle micosi delle unghie.

– BERGAMOTTO: disinfettante e antibatterico. Ottimo rimedio per chi soffre di acne al viso, a tutte le età: applicare direttamente una goccia di bergamotto sul brufoletto, dopo aver deterso il viso con un sapone anallergico allo zolfo o all’argilla.

– MENTA PIPERITA: rinfrescante e distensivo. Applicando due gocce alla base delle narici e inspirando forte, è in grado di liberare il naso dal raffreddore. Ottimo anche per favorire la concentrazione, soprattutto se abbinato all’olio essenziale di Basilico.

– EUCALIPTO: per le sue proprietà balsamiche è indicato in tutti i disturbi delle vie aeree anche se associate a febbre. Libera i canali respiratori agendo sull’abbassamento della temperatura corporea.

– ZENZERO: consigliato in caso di nausea, mal d’auto, mal d’aereo, da utilizzare imbevuto in un fazzoletto e respirandone l’aroma. Utile contro i dolori muscolari e articolari. Favorisce la digestione, sia per uso interno che massaggiandolo esternamente su stomaco e intestino.

– ARANCIO DOLCE: rilassante. Ogni sera, rientrando a casa, sarebbe buona abitudine mettere qualche goccia di olio essenziale di arancio nel diffusore per ambienti. Distende il sistema nervoso, calma le tensioni e crea un clima morbido e accogliente in casa.

Importante è scegliere sempre un olio essenziale di qualità certificata, senza fidarsi di quelli a basso costo che spesso non provengono da coltivazioni controllate e non vengono estratti correttamente, perdendo così la loro efficacia.

Questi sono solo alcuni dei tanti utilizzi degli essenziali! Ne riparleremo, con altri utili consigli e facili applicazioni.

Danièle Festy, Luca Fortuna (curatore della versione italiana) La Mia Bibbia degli Oli Essenziali – Libro >> http://goo.gl/4u7dPb La guida più completa all’aromaterapia
Editore: Sonda Edizioni
Data pubblicazione: Giugno 2013
Formato: Libro – Pag 592 –
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__la-mia-bibbia-degli-oli-essenziali-libro.php?pn=1567

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments