Vivere nello spirito è schiavitù, a meno che lo spirito non diventi parte del corpo…

pubblicato in: AltreViste 0

“Vivere nello spirito è schiavitù, a meno che lo
spirito non diventi parte del corpo…” – di Kahlil Gibran

SABBIA E SPUMA
di Kahlil Gibran

“Il desiderio è metà della vita; l’indifferenza è già metà della morte”

“Ciò che ci è più amaro del nostro dolore presente è il ricordo della nostra
allegrezza di ieri”

“La fede è un’oasi del cuore che la carovana del pensiero non riuscirà mai a
raggiungere”

“Quando avrai raggiunto la tua altezza, ancora proverai desiderio del
desiderio; e avrai fame nella fame, e avrai sete di una sete più grande”

“Se riveli al vento i tuoi segreti, non devi poi incolpare il vento di
rivelarli agli alberi”

“Le tartarughe potrebbero raccontare delle strade più di quanto non
potrebbero le lepri”

“È strano come gli esseri privi di spina dorsale abbiano gusci più duri”

“L’invidioso mi loda senza saperlo”

“Mio padre e mia madre desideravano un figlio, ed essi mi generarono. E io
desideravo una madre e un padre, e generai la notte e il mare”

“Una montagna celata dalla nebbia non è una collina; una quercia nella
pioggia non è un salice piangente”

“Attenzione, ecco un paradosso: ciò che è profondo e ciò che è alto sono più
vicini tra loro di quando non lo sia il centro per l’uno e per l’altro”

“L’amore che non sgorga incessante è sempre un amore che sta per morire”

“Un grande uomo ha due cuori: uno per sanguinare, l’altro per sopportare”

“Dietro a ogni porta chiusa, c’è un mistero sigillato con sette sigilli”

“L’attesa è il battito degli zoccoli del tempo”

“Puoi dimenticare la persona con cui hai riso, mai quella con la quale hai
pianto”

“Se solo ti sollevassi di un cubito al disopra della razza, della nazione e
dell’io, diventeresti in verità simile a un dio”

“Ciò che desideriamo e non possiamo conseguire ci è più caro di ciò che
abbiamo già conseguito”

“Se ti sedessi su una nuvola, non vedresti la linea di confine tra una
nazione e l’altra, nè la linea di divisione fra una fattoria e l’altra.
Peccato che tu non possa sedere su una nuvola”

“In autunno raccolsi tutti i miei dolori e li seppellii nel mio giardino. E
quando Aprile ritornò e il bel tempo si risposò con la terra, crebbero nel
mio giardino fiori bellissimi, diversi da tutti gli altri. I miei vicini
vennero a vederli, e mi dissero tutti: ‘Quanto tornerà l’autunno, e la
stagione della semina, non vorresti darci un pò dei semi di questi fiori per
poterli piantare nei nostri giardini?'”

“Sarebbe ben triste cosa tendere una mano vuota agli uomini e non riceverne
nulla; ma sarebbe una cosa disperata tendere una mano piena e non trovare
nessuno che la riceva”

“Anelo all’eternità: perchè lì troverò le mie poesie non scritte e i quadri
non dipinti”

“L’arte è un passo che dalla natura va verso l’infinito”

“Un’opera d’arte è una nebbia intagliata in un’immagine”

“Ogni uomo è il discendente di tutti i re e di tutti gli schiavi che siano
vissuti”

“L’amore della madre di Giuda per suo figlio fu forse minore dell’amore di
Maria per Gesù?”

“Ogni pensiero che sia da me imprigionato in un’espressione dovrebbe poi
essere liberato tramite i miei atti”

“Il carattere degli artisti, ed in particolar modo dei musicisti, è diverso
da quello degli altri. Non trovo giusto misurare il loro comportamento con
il metro del senso comune. L’artista, e per artista intendo colui che riesce
a dar nuove forme ai suoi pensieri e ai suoi sentimenti, è uno straniero fra
la sua gente e prsino fra i suoi amici. Guarda ad est quando gli altri
guardano ad ovest. Lui stesso non può capire quello che lo tocca dentro. È
triste fra chi si diverte, ed è felice fra chi è malinconico. [..] È al
disopra delle regole, che agli altri piaccia o no”

“Che dire, dell’uomo che mi schiaffeggia quando lo bacio sulla guancia e che
si prostra ai miei piedi quando lo percuoto?”

“Se vuoi essere più vicino a Dio, stai più vicino alla gente”

“C’è chi pensa che io ammicchi verso di lui, non capendo che socchiudo gli
occhi per evitare di vederlo”

“Verrà un tempo in cui l’uomo rinnegherà la nostra parentela come oggi noi
neghiamo la nostra con le scimmie”

“Alcuni sentono con le orecchie, altri con lo stomaco, altri ancora con le
loro tasche; ce ne sono poi altri che non sentono affatto”

“Se esistessero due uomini perfettamente uguali, il mondo non sarebbe grande
abbastanza per accoglierli entrambi”

“La Verità è figlia dell’Ispirazione; analisi e dibattito ci tengono lontani
dalla Verità”

“C’è chi cerca il piacere nel dolore, e chi non può lavarsi che con la
sporcizia””Non dobbiamo dimenticare che siamo ancòra abitanti delle caverne:
le caverne sono i nostri cuori”

“Possiamo cambiare con le stagioni, ma le stagioni non potranno cambiare
noi”

“Liberatemi da colui che dice la verità solo ferendo, da chi si comporta
irreprensibilmente ma ha cattive intenzioni, da chi acquista stima di se
stesso solo vedendo l’errore degli altri”

“Il canto del mare termina sulla riva o nei cuori di chi lo ascolta?”

“Il grado supremo dell’anima è obbedire persino a ciò a cui la mente si
ribella; il grado più infimo è ribellarsi a ciò cui obbedisce l’anima”

“L’uomo spirituale è colui che ha avuto esperienza di tutte le cose terrene
ed è in rivoltacontro di esse”

“È strano che la virtù mi procuri solo danni e che la malvagità non mi abbia
mai recato svantaggi. Eppure persevero entusiasta nella virtù”

“Se desideri vedere le valli, sali sulla cima della montagna; se vuoi vedere
la cima della montagna, solle’vati fin sopra la nuvola; ma se cerchi di
capire la nuvola, chiudi gli occhi e pensa”

“Ascolta la donna quando ti guarda, non quando ti parla”

“L’emozione è la giovinezza del cuore, e la riflessione è la sua maturità;
ma l’oratoria è la sua senilità”

“Dura è la vita di colui che desidera la morte ma che continua a vivere per
amore dei suoi cari”

“Come esiste un legame fra il corpo e l’anima, così sono uniti il corpo e
l’ambiente che lo circonda”

“Non accontentarti di poco: chi va con una caraffa vuota alla sorgente della
vita, ne tornerà con due piene”

“Dalla mia oscurità si è fatta avanti una luce che mi ha illuminato il
cammino”

“Le nostre anime percorrono degli spazi nella Vita che il Tempo, invenzione
dell’uomo, non può misurare”

“La poesia è il segreto dell’anima; perchè rovinarla con le parole?”

“La poesia è capire la completezza; come farla capire, a chi concepisce solo
il particolare?”

“La poesia è una fiamma nel cuore; la retorica è fiocchi di neve; come
possono stare insieme, la fiamma e la neve?”

“Quando, nella sfortuna, cerchi comprensione in chi ti sta accanto, gli fai
dono di parte del tuo cuore. Se è persona benevola ti ringrazierà,
altrimenti ti ricambierà col disprezzo.”

“Non si progredisce cercando di migliorare ciò che già è stato fatto, bensì
cercando di realizzare ciò che ancora non esiste”

“La verità che ha bisogno di prove è solo mezza verità”

“Lungi da me la saggezza che non piange, la filosofia che non ride, e
l’orgoglio che non china il capo di fronte a un fanciullo”

“Scrissi un verso sulla sabbia con la bassa marea, ci misi tutta l’anima e
tutto il mio cuore. Con l’alta marea tornai per leggere ciò che avevo
scritto, ma potei leggervi solo la mia ignoranza.”

“È miope colui che vede solo il sentiero su cui cammina, e solo il muro a
cui si appoggia”

“Fai il bilancio del tuo passato e troverai che sei ancora in debito verso
la gente e verso la vita”

“Quando ho piantato il mio dolore nel campo della pazienza, esso mi ha dato
il frutto della felicità”

“L’arte è un passo nella conoscenza verso l’ignoto”

“L’istruzione non sparge semi dentro di noi, ma fa sì che i nostri semi
germoglino”

“La macina può rompersi, ma il fiume continuerà il suo cammino verso il
mare”

“L’ispirazione è percepire una parte del tutto con la parte del tutto che è
in te”

“Aver paura del diavolo è uno dei modi di dubitare di Dio”

“La difficoltà che incontriamo per raggiungere la nostra meta è il cammino
più breve per arrivarci”

“Ciò che chiamiamo intelligenza, nella mente di alcuni è solo
un’infiammazione localizzata”

“Ciò che ritieni brutto non è altro che il tradimento del tuo io esterno nei
confronti del tuo io interno”

“Perchè certa gente prende a piene mani dal tuo mare per poi vantarsi del
suo rigagnolo?”

“Libero è colui che sopporta con pazienza il fardello della schiavitù”

“Le massime rimangono insignificanti finchè non si concretizzano in
abitudini”

“L’umanità è divinità divisa all’esterno e interiormente unita”

“Chi crea non presta attenzione a chi lo critica, a meno che non diventi
arido inventore”

“Il giusto è vicino al cuore della gente, ma il misericordioso è vicino al
cuore di Dio”

“La mancanza di regole deriva o dalla follia o dalla genialità”

“La povertà è un’indisposizione momentanea, ma la ricchezza è una malattia
cronica”

“Il ricordo è una pietra che ostacola il cammino della speranza”

“La poesia è la luce di un lampo; quando è solo un accostamento di parole,
diventa semplice composizione”

“Se non fosse per la nostra vista ed il nostro udito, la luce ed il suono
non sarebbero che confusione e pulsazione dello spazio; allo stesso modo, se
non fosse per il cuore che ami, saresti solo polvere sottile alzata e
dispersa dal vento”

“Il più utile degli uomini è quello che è distante dalla gente”

“Se esistere non fosse stato preferibile al non esistere, non vi sarebbero
esseri viventi”

“Vedrai che tutto sarà meraviglioso, quando giungerai alla fine del tuo
pellegrinaggio, e lo sarà anche agli occhi di colui che mai vide bellezza”

“Tratto dalla mailing list Sadhana

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments