Il Libro del Sapere e del Valore

pubblicato in: AltreViste 0

Il Libro del Sapere e del Valore

Un Libro Canalizzato

di Paul Selig

>> http://goo.gl/DnRtFw

Con lultimo libro della trilogia “Il sono il Verbo” Paul Selig si impone ancora una volta sulla
scena letteraria con un testo innovativo, vivace e frizzante per il suo contenuto rivoluzionario.

In un periodo che vede la saturazione di informazioni spirituali di massa che portano alla noia e
alla ripetizione, Il libro del Sapere e del Valore si fa baluardo di una nuova frontiera della
coscienza immergendo il lettore in una restaurata visione di sé e nella riscoperta di unidentità
perduta nei meandri delle imposizioni sociali, educative e religiose che hanno minato fin nelle
fondamenta lautostima di ogni essere umano, rendendogli impossibile lesperienza della divinità terrena.

Con fermezza e unautorevolezza che infonde fiducia i Maestri pongono domande che fanno tremare le
certezze di una vita, ma che segnano la strada verso la realizzazione di una maturità compiuta che porta alla possibilità dellanima di esprimersi in un modo nuovo.

Questo è un testo che come un uragano trascina fuori dalla zona comfort e promette il ritorno
trionfante al proprio vero Valore… una garanzia di risveglio dai risvolti eccitanti come antidoto alla commiserazione e al vittimismo.

Devi essere nel tuo pieno Sapere per poter dichiarare il tuo Valore. E se non dichiari il tuo vero Valore – il tuo retaggio divino – non farai nessun passo in avanti per reclamare
il regno che ti spetta come eredità.

Ciò che segue sono le trascrizioni delle canalizzazioni registrate a New York tra il 22 novembre
2012 e l’11 aprile 2013. Paul Selig ha fatto da canale. Victoria Nelson ha partecipato
telefonicamente da Berkeley, California. Due sessioni hanno avuto luogo a Port Townsend, Washington,
mentre Paul e Victoria erano presenti nella stessa stanza contemporaneamente. Altre due
canalizzazioni sono state registrate durante l’incontro con il gruppo di Paul del giovedì sera e in quell’occasione Victoria ha partecipato telefonicamente.

Leggi un estratto dal libro di Paul Selig “Il Libro del Sapere e del Valore”

Introduzione – Il Libro del Sapere e del Valore – Libro di Paul Selig

Spieghiamo come meglio possiamo quello che verrà e che cosa va detto per illuminare coloro che
leggono questo testo. Questo è un tempo di grande cambiamento e transizione e chi tra voi sta nel
proprio Valore si allineerà al proprio Sapere e affermerà la propria identità nel modo più alto che
gli è ora possibile. Questo è un tempo di grande cambiamento e un grande risveglio è vicino, ma devi
occuparti di te, perché sei tu il responsabile della tua identità. E lo sottolineiamo: devi essere
responsabile di te stesso così come colui che è responsabile della sua stessa identità.

L’affermazione che fai, che ognuno di voi fa, “lo so chi sono nella mia vita, nel mio lavoro, quando
sono con gli altri, nei miei rapporti”, è il modo in cui tu ti identifichi. E quello che dobbiamo
dirti ora è che, se operi con un senso di inferiorità verso il tuo sé, operi nella mancanza e nella
paura. Siccome non ti è stato detto chi eri, per identificarti usi delle strutture che aderiscono a delle limitazioni.

Ora, tu che stai leggendo questo libro ti sei già risvegliato al fatto che, in questo mondo, c’è di
più di quello che credevi. Se ti si rivela una nuova possibilità, permettiti di fare tue le nuove
esperienze. Così facendo, crei una nuova possibilità, una possibilità di essere, di vedere il mondo
in modo diverso e di aderire a nuove possibilità man mano che si presentano. E quindi, tu sei già
pronto. Ti stai già preparando ai nuovi ideali che stanno arrivando attraverso l’acquisizione delle
informazioni che ti si presenteranno in questo testo del Sapere. E questo è il titolo: Il libro del
Sapere e del Valore. E ora lo ripetiamo, Il libro del Sapere e del Valore sarà il titolo di questo
testo, perché riguarda il tuo Sapere e la rivendicazione del Valore che ognuno ha ereditato
intonando il proprio canto su questo piano dell’esistenza, innalzandolo così a un nuovo livello di incarnazione.

Ciò che sta avvenendo ora su questo piano è che quelli di voi che si sono riuniti hanno deciso di
incarnarsi al più alto livello disponibile per loro e affinché sia così è necessario acquisire il
Sapere di chi e cosa siete veramente. Quando c’è un’elevazione di massa della coscienza, quello che
comincia ad accadere è che l’incarnazione in cui sei inizia ad allinearsi alla fase successiva dello
sviluppo su questo piano e il piano deve cambiare per riflettere il nuovo Sapere in cui ognuno di voi è nato.

E ora hai delle domande su questa cosa. “Come sarà il mio mondo?”, “Chi sarò in questo prossimo
livello d’incarnazione?” E noi ti diremo chi sei, chi è ognuno di voi: l’aspetto del Divino che sei
– che è sempre stato inteso che tu fossi – si sta facendo avanti per essere chiamato con il suo
nuovo nome: “lo So chi sono, lo So cosa sono, lo So come servo.” E questa affermazione a cui dai
espressione, poiché da lì tu crei, culmina in un nuovo risveglio di tutto te stesso attraverso la manifestazione del sé come Cristo.

Ma noi non lo intendiamo in modo eretico. Lo intendiamo nel modo più vero che ti sia accessibile.
Noi parliamo del Cristo come aspetto del Creatore che può venire manifestato nella forma. E il
Cristo che tu sei, che tu sei, che tu sei è l’insegnamento di questo testo. Può un uomo essere
Cristo? L’essere umano è Cristo, ma non ne ha ancora coscienza. Il risveglio di cui parliamo è
l’eredità del Creatore presente in ogni individuo che si sia risvegliato al proprio Valore, in quanto manifestazione del Creatore in un corpo.

Tu sei nel tuo Valore ogni singolo giorno. Che ti piaccia o no, sei tu che decidi quanto vali. Lo
hai sempre fatto. “Sono piccolo e pieno di paura.” “Sono una signora felice che ha tre figli. Io so
chi sono quando li accompagno a scuola e quando torno a casa e preparo i biscotti.” A seconda del
tuo Valore tu affermi la tua identità, grande o piccola che sia. E dichiari tanto valore quanto
senti di potertelo permettere. Tu, come ti abbiamo insegnato nei testi precedenti, sei stato
sminuito dalle strutture che volevano mantenerti nella paura di questo tipo di affermazioni. E noi
oggi intoniamo il tuo canto per te, in modo che tu possa imparare le parole del canto dell’importanza della tua anima.

“Io So chi sono, Io So cosa sono, Io So come servo. E quando canto io So, e quando So, io mi incarno
come mio vero sé. E il vero sé di cui parlo è il Cristo che si manifesta come uomo.”

Noi intoniamo il tuo canto per te, in modo che tu possa impararne le parole. Noi sappiamo chi sei,
noi sappiamo cosa era inteso che tu fossi. Ma tu devi progettare te stesso, e così deve fare ognuno
di voi, per diventare consapevole che può essere così, che tu puoi e che tutti voi potete affermare di essere come era stato inteso che foste.

E ora decidi tu, decidi tu, decidi tu, in ogni momento di ogni giorno della tua vita chi e cosa sei.
“lo sono un uomo che si vergogna.” “lo sono una donna che ride.” “lo sono uno che dona gioia.” “lo
sono uno che si preoccupa troppo.” Quello che tu affermi di essere lo incarni. E noi diciamo che
quello che incarni è il livello di vibrazione che corrisponde al Valore che ti dai. Tu vali quel che
dici di valere. È sempre stato così. Se dici di valere due dollari, ti considererai un pezzo da due
dollari e farai affermazioni da due dollari e non un soldo di più. Se sai di essere il Cristo,
l’aspetto del Creatore che può assumere un corpo, attraverso il Sapere e il progetto della creazione
che è disponibile a quel dato livello di coscienza, allora tu affermi la tua identità in un modo nuovo e il tuo mondo, il tuo mondo, il tuo mondo lo rifletterà.

Ora Paul si sta chiedendo se stiamo dicendo che l’umanità intera è il Cristo. E sì, è proprio quello
che stiamo dicendo. Ma non hai mai saputo la magnificenza di chi e cosa sei perché non ti sei
sintonizzato sulla possibilità che possa essere così. È sempre stato così. La via ti è stata
mostrata molte volte, ma tu, come tutto il resto della civiltà, hai aderito al paradigma che ti
diceva che non è possibile che sia così. Tu rinunci alla tua autorità, ognuno di voi rinuncia alla
propria autorità, ogni volta che accetti di essere minuscolo, di essere dominato da una struttura che sicuramente ne sa più di te.

Sei tu che lo decidi, sai. Sei talmente abituato a giocare il gioco della limitazione che crei a
partire da lì. È il cappello che indossi per proteggerti dal sole che potrebbe risvegliarti, “lo so
chi sono con tutti i miei limiti, con la mia povertà, con la mia paura, con la mia vergogna, con la mia ignoranza.”

Tutte queste cose forse le sai. Puoi dichiarare ciò che sai, ma lo devi fare consapevole del tuo
Valore. Noi diciamo che è il tuo Valore a essere in gioco qui, ed è l’insegnamento di questo libro.
Non è nostra intenzione scrivere un testo che ti faccia sentire più a tuo agio con te stesso. Non è
questo che ci interessa. Comunque, se ti senti bene è d’aiuto, perché sarai più attento. Ma quando
diciamo che vogliamo che tu sappia, noi vogliamo che tu sia consapevole, che tu conosca il tuo Valore in profondità.

“Io ho il diritto di vivere la mia vita consapevole del mio Sé Cristico nella mia manifestazione e
ho il diritto di chiamare a me le esperienze e le manifestazioni eristiche adatte a me a questo livello di Sapere”

E ora sta a te decidere, a te lettore, a te che ascolti e che sei testimone di queste parole su una
pagina, su una pagina, su una pagina informata dal Sapere. E le informazioni che ti diamo in questa
pagina sono dotate delle proprietà e delle affermazioni che ti faranno transitare dal piccolo sé che
hai conosciuto alla manifestazione del Cristo che può nascere nell’essere umano. Lo sai questo? Il
Cristo può nascere nell’uomo, in ognuno di voi e in coloro che sono vicino a voi, in quelli che
forse incontrerai e in quelli che non conoscerai mai. Può nascere perché questo è il tempo in cui il Creatore dà il benvenuto a ognuno di voi.

E ora, in questo testo, noi intoniamo per te il tuo canto in modo che tu possa impararne le parole,
in modo che tu possa sentirti a tuo agio con gli ideali che noi portiamo avanti perché tu li
accolga. I tuoi progetti, il modo in cui ti muovi in questa incarnazione nata nella preoccupazione e
progettata nella paura, cominceranno a dispiegarsi. Cominceranno a venire alla luce in modo che tu
possa vederti per come eri destinato a essere. Non appena risponderai ai nostri insegnamenti, i
progetti che noi ti diamo e il tuo modo di conoscere te stesso in comunione con i tuoi simili e con tutte le cose che hai creato saranno compresi in modi nuovi.

Ora ti chiediamo: chi ha paura della possibilità di essere il Cristo? Di essere manifesto come
Coscienza eristica, come il tuo corpo la può ricevere e come la tua consapevolezza la può sostenere?
Chi tra di voi ha paura di questo? Avete tutti paura e sapete perché? Perché vi era stata detta una
menzogna, vi era stato detto che non poteva essere vero. Quando noi diciamo che è vero, lo diciamo
per via della nostra manifestazione, del nostro Sapere e dell’esserci incarnati in quel modo, ed è per questo che diciamo che può essere vero.

Ora, noi ci siamo conosciuti in modi diversi, in forme diverse, in tempi storici diversi, in questa
idea che voi chiamate piano. Per potervi insegnare abbiamo preso una forma fisica oppure siamo
rimasti un’identità eterica. Non ha importanza. Ma quello che possiamo affermare per te è che è così
e così è stato e ciò che vi è stato detto – che è impossibile che sia così – è una menzogna.

Abbiamo strappato il velo dalle pagine del libro che vi erano state tenute nascoste per mostrarvi le
parole vere scritte su quelle pagine. E le parole vere impresse sulle pagine dì lo sono il Verbo: il
Libro del Sapere e del Valore, chiameranno a te la tua vera identità in ogni tua manifestazione.

A tutto quello che vedi davanti a te, a ogni cosa che vedi tu hai detto sì. Lo sai questo? Tutto
quello che c’è sulle mensole dei tuoi mobili, tutto quello che c’è per strada, tutto quello che c’è
in cielo ha la tua approvazione. Noi ti diciamo che non ci sarebbe se non avesse la tua
approvazione, sia di te come individuo sia come collettività, perché l’individuo è un aspetto della collettività nel suo complesso.

Ora ti diciamo: a tutto ciò che vedi, a tutto ciò che hai creato e a cui ti conformi, dai una
stretta di mano. Quando sei d’accordo con qualcosa, gli stai di fatto stringendo la mano e allora
entri in allineamento con quella cosa. Ciò con cui sei in allineamento, è qualcosa con cui sei
d’accordo, con cui sei in co-risonanza. Ciò con cui sei in co-risonanza diventa la tua frequenza. Ciò che diventa la tua frequenza è poi quello che manifesti.

Poiché noi diciamo che tu sei il Cristo, devi ricordare te stesso e lasciar andare gli insegnamenti,
le affermazioni del sé, le cose con cui sei in risonanza ma che non sono in allineamento con questa
verità. E tutte le cose che non sono in allineamento saranno rilasciate per te grazie al fatto di
leggere questo libro. Noi, qui, abbiamo una missione da compiere e cioè che tutti coloro che
decidono, e sottolineiamo decidono che così può essere, facciano quell’esperienza come è
nell’intenzione di questo libro. Quelli di voi che decideranno di potersi allineare, di poter
trionfare, di poter risorgere come Cristo manifesto nell’uomo, faranno questa esperienza e avranno
il Sapere e saranno assolti da una storia personale fatta di limitazione che, in questo frangente e in questo tempo, può essersi affermata.

Il tempo in cui ti trovi ora è un tempo di giudizio e di resa dei conti. E noi non usiamo una
terminologia gerarchica per chiarirlo. Tu sei il Creatore. Tu ti confronti con le tue creazioni e
quando ti confronti con una creazione, decidi cosa poi devi fare. Il tempo in cui sei è un tempo di
resa dei conti. La resa dei conti è una testimonianza e un confronto, e quindi ti puoi allineare a una nuova possibilità.

Il risveglio di ogni uomo che risiede nel proprio corpo e che si riconosce come verità, si riconosce
come incarnazione di un aspetto del Creatore e che, come Lui, può essere riconosciuto nel suo
Valore, è il nostro canto per te. In ogni pagina portiamo un insegnamento che può essere appreso
dalla mente. In ogni pagina portiamo un insegnamento che può essere appreso dallo spirito. In ogni
pagina portiamo un insegnamento che può essere appreso dall’anima, quando la personalità si eleva a
un nuovo livello di consapevolezza, “Io So chi sono, Io So cosa sono, Io So come servo.”

Noi diciamo che tu sei chi dici di essere. Cerca di capirlo per favore. Tu sei ciò che dici di
essere, “lo sono un aspetto del Creatore nella forma” è una dichiarazione di Valore e di verità. Lo
sarai sempre e lo sei sempre stato e non può essere altrimenti. Ciò che sei è in questo corpo, in
questo modo di esprimerti, in questa vita che hai scelto per portare a te questa esperienza. Come
sei al servizio – noi diciamo, come ogni uomo è al servizio, come ogni essere è al servizio – è come
ti manifesti attraverso la tua propria coscienza: con cosa vi trovate d’accordo, con cosa vi trovate
d’accordo scambiandovi una stretta di mano, con cosa entrate in risonanza e da dove create. Quando
sai come servi, sai chi sei e il riflesso tuo ritorna a te nella manifestazione. E questo significa che tu hai quello che ti aspetti e ti aspetti di avere ciò che conosci.

Quando saprai chi sei veramente, la tua vita cambierà, perché non può non cambiare. Questo lo
capisci, vero? Se vai al supermercato e prendi una scatola di piselli dallo scaffale, quando torni a
casa non puoi aspettarti che siano qualcos’altro. Sei andato a prendere i piselli e piselli è quello
che hai. Vai verso la manifestazione di te stesso come Cristo, come l’essere che può incarnare il
Cristo e questo lo testimonierai in tutto ciò che ti circonda. Lo fai perché puoi, puoi perché lo sai, e quello che sai è ciò che affermi.

Tra coloro che leggono questo testo non c’è nessuno che non sappia già questa cosa a un livello
molto profondo. Sei nato con questa informazione. È stata instillata in te da Dio, o se preferisci
da ciò che ti ha creato, così come sei, affinché ti fosse ricordato che tu sei un aspetto della
Fonte. Ma poi ti è stata detta una menzogna e tu ti sei conformato ad essa. La menzogna è durata troppo a lungo.

Noi comprendiamo che tu uomo hai molte sfaccettature. Hai sentimenti, hai il tuo corpo, hai cose che
hai ereditato nella struttura e nella forma, dal governo, dalla religione, che informano tutto. Ma
ora noi ti diciamo: tu non sei il tuo passato. Tu non sei il tuo passato né, in realtà, eri
destinato a esserlo. Ma i muri costruiti fra te e il tuo Sé Divino sono stati cementati con
l’informazione generata in passato per tenerti lontano dalla verità di qual è il tuo Valore. Non
puoi più incolpare nessuno per chi e cosa sei. Tutto quello che ora fai è ri-creare ciò che hai
conosciuto nella limitazione, perché è tutto quello che aedi ti sia permesso avere.

Adesso ti facciamo una domanda: lo vuoi? Se lo vuoi devi continuare a leggere e devi fare questo
libro come se facessi un corso per risvegliarti al Cristo che sei. Se non lo vuoi, ti ringraziamo
per la tua pazienza e ti diciamo che un giorno ti faremo un cenno e ti daremo di nuovo il benvenuto
e, forse, cominceremo un dialogo, perché ora non sei pronto a lasciar andare ciò che ti è noto. Ma
quando sarai pronto, queste informazioni saranno a tua disposizione, sia in forma materiale, sia
come dettame spirituale che allinea al testo scritto. Tra chi legge questo libro non c’é nessuno che non sia pronto a sapere di nuovo queste cose.

E adesso ti chiediamo: che cosa ostacola il tuo Valore? Che cosa hai creato che ti tiene lontano da
Dio? Dove sei stato, che cosa hai creduto e concordato che ti tiene lontano dall’amore del tuo
Creatore? Quali sono le cose che hai investito di un potere tale che continuano a tenerti nascosto e
lontano dal regno che ti sta dando il benvenuto? Devi guardare quelle cose e capire cosa sono:
creazioni nate nella paura che tu stai usando per proteggerti dalla possibilità di essere molto più meraviglioso di quanto tu abbia mai immaginato.

Noi intoniamo il tuo canto per te e lo intoniamo ora. L’aspetto di te che è pronto a essere accolto
sarà cantato come una nota di violino. Si tenderà, suonerà ed echeggerà in tutto l’universo e ti
richiamerà in te stesso, mentre la tua musica suona. Quando sei in risonanza con il Cristo, quando
la nota viene cantata e suonata esattamente come tu sei, e sottolineiamo come tu sei, tu canterai il canto del Cristo e la tua identità sarà risanata:

“Io So chi sono, Io So cosa sono, Io So come servo. ”

“lo So chi sono” è un’affermazione di verità. Tu sai sempre chi sei, anche quando sei convinto di non saperlo. Quello che affermi di essere è come manifesti e cosa attiri a te.

Man mano che l’incarnazione si palesa a te, ciò a cui darai il benvenuto cambierà e le forme elevate
che si presenteranno a te in questo Sapere saranno rivendicate non appena dirai: “Benvenute”. La
consapevolezza di ciò che sei, “lo So chi sono, lo So cosa sono” – e sottolineiamo “cosa”, cioè la
manifestazione che sei – sarà sempre vera. Tu sai ciò che hai, sai cosa crei, perché è una tua
espressione in questa forma materiale. Come servi è come ti esprimi. E ognuno di voi, ogni uomo e
ogni donna, sta intonando il proprio canto, esprimendosi in ogni momento di ogni giorno. La tua vibrazione è il tuo canto e la tua vibrazione si riflette come tua coscienza.

Non puoi pensare a una cosa e non allinearli a essa. Il pensiero è ciò che ti allinea. La
trasmissione che tu, come radio, trasmetti è l’espressione di ciò che sei. Se non ti piace la
stazione radio che stai manifestando, è ora di cambiare canale e noi ti diamo gli strumenti per farlo.

Il risveglio arriverà a te, arriverà a ogni singola persona che considererà questo testo come un
insegnamento e ti porterà a un nuovo livello di consapevolezza non solo del tuo Valore, ma anche del
Valore dei tuoi simili, di ogni essere vivente, di tutto ciò che voi tutti avete creato. Le
manifestazioni saranno tali che non potrai più aspettarti di riconoscerti per come eri prima,
perché, chi tu eri, era un prodotto del pensiero e dell’adesione a una struttura che non si allinea
più con te. Quando non è più in allineamento con te, non è nella tua frequenza. Ciò che non è nella
tua frequenza non può essere creato manifestandosi nel regno fisico. Capisci questa cosa?
L’implicazione di questo insegnamento – perché ci stiamo prendendo cura di te – è che devi renderti
conto di chi diavolo sei e che cosa sai, affinché il modo in cui ti esprimerai nel mondo sarà prodigioso.

Ora, nei nostri libri precedenti, abbiamo parlato di meraviglia e se tu sai meravigliarti, ti apri a
nuove possibilità; non può accaderti nulla di nuovo se prima non si presenta una nuova possibilità.
Devi aprirti alle possibilità per poter cambiare le cose che conosci. Questo è il risveglio. Noi
stiamo dicendo sì a te, a ognuno di voi due, a ognuno di voi tutti, mentre anche voi dite sì a voi stessi:

“Io So chi sono nel mio Valore, Io So cosa sono nel mio Valore, Io So come servo nel mio Valore.”

E il canto che tu intoni è uno degli innumerevoli canti del grande coro, a cui fa seguito sia l’avvento di un nuovo risveglio che la guarigione su questo piano dalla paura.

E adesso ti chiediamo: se non vuoi continuare questo viaggio, perché no? Devi imparare a porti le
domande giuste. Perché vuoi continuare questo viaggio? Perché non vuoi continuarlo? Devi imparare a
prenderti la responsabilità di tutte le scelte che fai. Perché se non diventi responsabile, non sei
consapevole e se non sei consapevole, sei addormentato. Noi ti risvegliamo alle tue scelte, ti
risvegliamo a essere uno che può scegliere di fare, uno che può cantare, uno che può riprogettare se
stesso e di conseguenza riprogettare il proprio mondo in modo da poter essere in allineamento con esso.

Il canto è iniziato! L’orchestra è pronta! Lo spartito è aperto, pronto per essere letto. E la
vibrazione è alta. Ora noi cantiamo con te! Ti diamo il benvenuto e ti introduciamo a questo libro,
alla nuova avventura nel tuo Valore, a tutto ciò che verrà attratto verso di te e a tutto ciò che
sarà lasciato alle spalle! Intoniamo il tuo canto insieme a te e ci uniamo insieme al mondo che si sta risvegliando.

Indice

Prefazione di Mitch Horowitz

Introduzione

Prima parte

Capitolo uno – io so chi sono
Capitolo due – benvenuto
Capitolo tre – responsabilità
Capitolo quattro – questa incarnazione
Seconda parte

Capitolo cinque – il precipizio
Capitolo sei – saggezza
Capitolo sette – la dimostrazione dellamore
Capitolo otto – essere testimone
Capitolo nove – laporta
Terza parte

Capitolo dieci – il regno
Capitolo undici – verità e sapere
Capitolo dodici – la strada davanti a te
Epilogo

Il Libro del Sapere e del Valore – Libro >> http://goo.gl/DnRtFw Un Libro Canalizzato
Paul Selig
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-libro-del-sapere-e-del-valore-libro.php?pn=1567

0 0 vote
Voto Articolo
Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments