Cordyceps: fortifica il sistema immunitario e integra le terapie oncologiche tradizionali

pubblicato in: AltreViste 0

Cordyceps: fortifica il sistema immunitario e integra le terapie oncologiche tradizionali

Scritto da: Federico Perinelli

Medicina Non Convenzionale

01/02/2018

Cordyceps: fortifica il sistema immunitario e integra le terapie oncologiche tradizionali

Il cordyceps sinensis è il nome particolare del nobile fungo medicinale dalle straordinarie
caratteristiche e capacità, in grado di preservare e contribuire alla nostra salute e al nostro
benessere ed essere, nei casi ove possibile, un eccellente supporto integrativo in ambito
oncologico. Originario delle catene montuose asiatiche dove cresce ad altezze e temperature
proibitive, già questa combinazione di fattori lo rende unico nel suo genere. Utilizzato da centinai
di anni per via delle sue qualità terapeutiche e curative nei paesi dorigine e nella medicina
tradizionale cinese, in Occidente e specialmente in Italia è da poco più di venti anni che viene
utilizzato e commercializzato. Come per tutte le sostanze autorizzate e presenti nella lista del
Ministero della Salute anche per il cordyceps vengono riportati gli effetti fisiologici comprovati
sul nostro organismo e nello specifico dalla sua assunzione otteniamo i seguenti benefici: azione
tonica e di sostegno metabolico, naturali difese dellorganismo e funzionalità delle prime vie
respiratorie. Sono questi gli effetti riconosciuti e per questi effetti deve essere utilizzato ed
apprezzato, ma la ricerca a livello globale negli ultimi anni si è spinta oltre ottenendo promettenti risultati.

Componenti nutrizionali e bioattivi utili in ambito oncologico

Leffetto fisiologico a supporto delle cure tradizionali in ambito oncologico è sicuramente quello
di essere di aiuto al sistema immunitario perché contribuisce a incrementare la risposta
dellorganismo in opposizione alla patologia e concorre come valido supporto metabolico e di
sostegno nutritivo, in quanto contiene delle sostanze importanti dal punto di vista nutrizionale che
molto spesso, in presenza di determinate patologie come quelle neoplastiche, può essere necessaria
una loro integrazione, sempre sotto super visione medica. I componenti metabolici e di sostengo
nutritivo presenti sono le vitamine E , K , B1, B2, B12 , tutti gli aminoacidi essenziali, micro e
macro elementi ( k, Mn, Zn , Fe, Na, Al, Si, Ti, Sr, Cr, Ca, Na, Pi, Zr, Ga, V). Importanti sono le
ottime quantità di polisaccaridi come: galattomannano, micosio, ergosterol , adenosina, Acido
Palmintico, Steroli, Gracile e tra i più considerevoli ritroviamo beta-glucani beta-mannani, acido cordicepico, Cordicepina.

Azione antivirale e antibatterica

Questa azione è svolta dalla cordicepina un derivato del nucleoside adenosina differente da essa per
lassenza di un atomo di ossigeno nella posizione 3 dellanello del ribosio. Considerando il fatto
che la struttura chimica della cordicepina e adenosina è analoga, alcune DNA-polimerasi non riescono
a distinguerle e, conseguentemente, la molecola di cordicepina ha la capacità di essere incorporata
in una molecola di RNA ultimandone la sintesi. La cordicepina ha la capacità di inibire diverse
proteine chinasi mostrando proprietà antitumorali, antibatteriche, antimicotiche, antivirali. (Rose
KM, Bell LE, Jacob ST. Specific inhibition of chromatin-associated poly (A) synthesis in vitro by cordycepin 5-triphosphate. Nature. 1977; 267 (5607):178180).

Risultati della ricerca sulla cordicepina

Oltre alle sue importanti proprietà antivirali e antibatteriche, la cordicepina sembra aver
dimostrato effetti antitumorali mediante studi in vitro condotti da ricercatori giapponesi sostenuti
dalla Japan Society For the Promotion of Sciences e pubblicati sul Journal Of Pharmacological
Sciences, volume 127 January 2015. Al momento è giusto ricordare che non ci sono studi scientifici
completi dal punto di vista dellevidence base medicine e si raccomanda sempre il parere del proprio
medico e dello specialista prima dellutilizzo, specialmente se in presenza di patologie.

Cordyceps, cancro e benessere

Oramai è chiaro a tutti che molte patologie degenerative, nelle quali rientra anche il cancro,
abbiano un denominatore comune che si chiama ipossia e acidità alla base del loro sviluppo e della
loro progressione. Una giusta chiave in ambito preventivo, ma anche curativo, è sicuramente il
mantenimento di alti livelli di ossigeno a livello sistemico e cellulare e un PH alcalino. Il
cordyceps in questo può essere un nostro valido alleato. Essendo costituito da grandi varietà,
quantità e qualità di polisaccaridi i quali, nello specifico, non sono altro che lunghe catene di
zuccheri con allinterno numerose sezioni di ossigeno. Le molecole di ossigeno vengono rilasciate e
assorbite a livello cellulare andando così ad aumentare i livelli di ossigeno e contribuendo ad
aumentare lATP (Adenosina Trifosfato) la responsabile della respirazione cellulare e della
bioenergetica cellulare a cui fanno capo moltissime reazioni enzimatiche e cellulari e che rappresenta la nostra batteria interna di energia.

Kit Micoterapia – Cordyceps + Bioflavo C
Sinergia per il benessere
www.macrolibrarsi.it/prodotti/__kit-micoterapia-cordyceps-bioflavo-c.php?pn=1567

Cordyceps Biologico in Polvere
www.macrolibrarsi.it/prodotti/__cordyceps-biologico-in-polvere-100g.php?pn=1567

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments