Amminoacidi Cromosomi – Cuore

pubblicato in: AltreViste 0

Amminoacidi – DNA – Cromosomi – Cuore

da mednat.org

Gli Amminoacidi, sono composti organici che contengono la funzione acida e quella amminica, essi
costituiscono un importantissimo gruppo di sostanze in biologia, perché entrano a formare le
molecole dei protidi; molti di essi si ottengono per scissione biochimica dei protidi.

Essi sono degli acidi organici in cui uno o più atomi di idrogeno sono stati sostituiti da uno o più
gruppi di amminici primari o secondari; essi rivestono una grande importanza nella costituzione
biochimica dei tessuti dell’organismo umano ed animale e di conseguenza nella alimentazione, che
DEVE fornire tutte le sostanze necessarie (giusti fattori vitali Nutrizionali alle cellule) al
nostro fabbisogno energetico, in quanto essi sono i mattoni dell’impalcatura delle complesse
molecole delle proteine che rappresentano il materiale “plastico” di costruzione di cui sono formate
le cellule viventi dei vari tessuti ed organi del corpo; fra di essi ve ne sono alcuni chiamati
“essenziali” ed altri detti “secondari”.
Le proteine sono sostanze organiche di origine vegetale od animale contenenti sopra tutto i 4
elementi essenziali alla vita: Azoto, Idrogeno, Ossigeno, Carbonio; a questi si mescolano a seconda
del tipo di proteina, i minerali; le proteine entrano nelle combinazioni enzimatiche,
nell’architettura dei cromosomi del DNA e gli amminoacidi si combinano per fornire delle molecole
proteiche particolari e complesse e dei peptidi.

Un esempio pratico: nei casi di “Piorrea”, forte infiammazione alle gengive, gli amminoacidi
possono essere iniettati in loco e riordinare quel Terreno infiammato e quindi non perdere i denti.
– vedi Disintossicazione
Ma molte altre sono le applicazioni pratiche di questi elementi vitali indispensabili agli organismi
degli esseri viventi.

Genetica: Il DNA è un acido organico ad alto Peso Molecolare ed ad alta ripetitività che permette,
tramite una sequenza variamente combinata di basi: adenina, guanina e timina, citosina, di
immagazzinare la sequenza di aminoacidi di una proteina, ma e’ anche una antenna ricetrasmittente
Il codice di lettura del DNA è composto da triplette di basi che corrispondono ad Aminoacidi, questo
è il Codice Genetico. La sequenza di basi che corrisponde alla proteina è una ORF.
Nel Genoma sono presenti diversi geni che codificano per diverse proteine.
Nel Genoma umano sono presenti circa 30.000 geni che codificano le proteine dell’organismo uomo.
Nelle varie specie di animali variano la quantità e la tipologia.
Il Genoma dell’uomo è organizzato in 46 cromosomi = 23 coppie di cromosomi presenti nel nucleo di
ciascuna cellula. I cromosomi sono spesso presenti in coppie, 23 nella specie umana, di cui 22
coppie sono cromosomi omologhi (cioè simili) detti autosomi ed 1 coppia di cromosomi diversi che
sono i cromosomi sessuali.
Se si sostituisce un cromosoma di scimmia ad una cellula umana non si ottiene NULLA.

Il DNA (in Italiano ADN) è un acido nucleico ed è l’elemento indispensabile per tutte le forme
viventi; i Cromosomi sono costituiti da DNA e sono strutture a bastoncello ancora poco note nella
loro costituzione e racchiuse anche nel nucleo, nella parte più interna di ogni cellula e nei
mitocondri ed è composto morfologicamente da una “doppia” elica a spirale avvolta su se stessa; ma
probabilmente all’origine della specie umana, secondo alcuni ricercatori, questa “scala genetica”
era più complessa, cioè era l’insieme di 12 scale avvolte su se stesse; si è in seguito “ridotta”
solo a 2, da qui il termine di “doppia”, per mezzo di manipolazioni genetiche volute da una stirpe
di esseri conoscitori della scienza genetica, che ci hanno “messo” centinaia di migliaia di anni or
sono su questo pianeta, come prigione della Galassia.
La prova starebbe nel fatto che coloro che studiano il DNA hanno trovato degli “strani” frammenti di
DNA all’interno della scala elicoidale, di cui non sanno spiegare l’origine.

L’avere più “scale” avvolte permetterebbe, per esempio di far risuonare le cellule dei corpi umani
su molte più frequenze del Campo Psico ElettroMagnetico Universale (CEIU) dell’UniVerso ed ottenere
molti più gradi di libertà e quindi di conoscenza; che sia quasi sicuramente così, lo possiamo
intuire per il fatto che abbiamo un cervello così ben strutturato da poter gestire un’immensità ben
maggiore di informazioni, di quante non ci necessitino per ora, quindi è evidente che vi era alla
base/origine, un diverso utilizzo del cervello, che si è alterato od è stato modificato ad un certo
periodo della storia umana.
E’ notorio che utilizziamo al massimo il 10 % del cervello per la nostra vita, e l’altro 90 % a cosa
serve ???
Con più eliche nel DNA, potremmo per esempio “rifarci” un arto amputato, potremmo avere vista
telescopica od a raggi X, udire più frequenze, allungarsi o rimpicciolirsi a volontà, saremmo di
fatto degli esseri umani con enormi possibilità, anche quella di volare con le nostre ali auto
generate sul retro delle spalle, ecc.
Tutte le “istruzioni necessarie” per la “costruzione guidata ed organizzata di ogni organismo
vivente”, sono “scritte” sulla molecola del DNA, come su di un nastro magnetico sotto forma di
codice bio molecolare ultra microscopico, “binario” nella composizione della scala cromosomica.

Perché le cellule muoiono ?, non solo perché si intossicano oltre modo, ma per il fatto che esse
sono regolate anche dall’informazione contenuta negli atomi che compongono i geni del DNA dei
Mitocondri; i geni sono attivati ad agire per la morte cellulare definitiva, per il fatto che
l’inquinamento endo cellulare supera i limiti programmati dal DNA e non può neanche superare il
“tempo” programmato.

La morte di una cellula non è piu’ un evento misterioso, il segreto della sua fine è nascosto anche
nei Mitocondri; questi sono le centrali energetiche delle cellule. Pare che negli USA all’Università
di Pittsbourgh, dei ricercatori abbiano potuto vedere in laboratorio la morte cellulare e capire da
dove proviene.
La ricerca ha dimostrato per la prima volta che i mitocondri sono i veri esecutori delle morti
cellulari e che contrariamente a quanto si riteneva fino ad ora una cellula riesce a sopravvivere
anche quando i mitocondri smettono di funzionare per brevi periodi; i ricercatori hanno messo a
confronto due gruppi di cellule di roditori, quelle con i mitocondri disattivati sono sopravissute,
le altre sono morte.

Una recente scoperta di un matematico francese Jean Claude Perez, che ha scritto un libro
divulgativo dal titolo: “Planète Trasgenique” ha confermato il carattere di perfezione matematica e
di immutabilità (salvo che non venga manomesso) del DNA; in esso un’architettura matematica di
migliaia di “sequenze” di DNA all’interno del genoma, ubbidisce esattamente all’ordine di Fibonacci,
(matematico dell’Occidente, che ha introdotto lo “zero”, fino allora sconosciuto); quest’ordine: 1 1
2 3 5 8 13 21 34…….., dimostra che il rapporto fra i numeri “interi” è tale che ogni nuovo
numero è la somma dei due precedenti; questo rapporto si chiama “rapporto aureo”; questo rapporto è
stato per lungo tempo misconosciuto dalla ”scienza ufficiale”, ma un altro botanico inglese tale
Anglais d’Arcy Thomson, ha scoperto con meraviglia che in natura vi sono dei numeri, esempio nel
carciofo e nella pigna o pino (nel loro cono) vi sono 5 spirali in una direzione e 5 nell’altra; nei
fiori di girasole se ne contano 34 e 55 oppure 89 e 144; questi numeri NON sono casuali ma seguono
l’ordine di Fibonacci.

La scoperta del matematico francese, ovviamente rivoluziona anche le più recenti scoperte sul codice
genetico; gli scopritori del DNA, Crik e Watson (1953) sostenevano che la sequenza dei nucleotidi
era solo frutto del “caso”; mentre Perez al contrario dimostra che queste sequenze NON seguono il
“caso”, ma bensì leggi ben precise: l’ordine di Fibonacci; questo “codice nascosto” è stato anche
rintracciato in fossili di 135 milioni di anni fa ed è la prova della lenta e progressiva ma
immutabile evoluzione dello Spirito/mater-ia, ed esso si ritrova in OGNI essere vivente.
Quindi Perez afferma: “Studiando l’impatto di minime mutazioni dei nucleotidi su di una sequenza di
90.000 basi del genoma umano, dimostro l’effetto nefasto a lunga scadenza su migliaia di basi;
l’architettura del DNA è un’orologeria perfetta alla quale contribuiscono anche le regioni non
codificate dei geni, al contrario di quanto si ritiene normalmente: Inserendo un gene estraneo nel
DNA, si rompe questa “orologeria”; il gene si posizionerà in qualche altra parte del genoma, ma non
sappiamo ancora bene, dove, come, quando e perché”.

Cosa può succedere praticamente ?
Perez risponde: “è possibile che si entri in un ciclo di mutazioni genetiche scollegate fra loro e
che la velocità delle mutazioni aumentino facendo perdere al genoma la sua stabilità e quindi la
produzione di “nuovi VIRUS distruttivi”. Egli continua dicendo: “modificare il DNA non è come
giocare al meccano; modificare ciò che l’evoluzione ha creato in milioni di anni può essere
pericoloso”.

Il genetista italiano prof. M. Buiatti dell’Università di Firenze, interrogato a proposito della
scoperta di Perez, afferma: “La matematica è importantissima e ci mostra i vincoli nell’operare le
manipolazioni, che dobbiamo rispettare”.
Egli continua dicendo che: “l’Organismo Mutato geneticamente (OMG) è diverso da ogni altro
organismo; NON si può predire, conoscendo i singoli geni, come l’organismo intero reagirà; infatti
le interazioni, che sono molto importanti, NON le conosciamo”

Un esempio: la società SHOWA DENKO (USA) aveva immesso sul mercato un amminoacido non colloidale,
molto comune, il “triptofano” prodotto dalla manipolazione genetica di un determinato batterio; il
costo di produzione doveva essere competitivo rispetto ai metodi tradizionali (non conosciamo
l’entità dell‘eventuale risparmio); il triptofano così prodotto è entrato nella composizione di uno
dei tanti integratori dietetici, in gran voga in America e per colpa di quel prodotto ottenuto con
una mutazione genetica, si sono avuti 37 morti, 1500 persone semi paralizzate, 5000 con danni
temporanei: …poiché l’origine “transgenica” del prodotto NON era indicata nell’etichetta, le
autorità sanitarie USA hanno impiegato diversi mesi per capire e trovare il “responsabile”; si da il
caso che il prodotto aveva superato tutti i “test” previsti dalla pur severa legge americana;
Lo FDA, (Acronimo di Food and Drug Administration – “ente per il cibo e le medicine” – è l’ente
governativo statunitense che si occupa della gestione, catalogazione, messa al bando dei prodotti
alimentari e farmaceutici). Questo ente statale e’ stato molte volte accusato di aver permesso la
commercializzazione di molti prodotto, farmaci, vaccini, senza aver controllato e studiato l’impatto
sulla salute dei consumatori…..chissa’ perche’…? perche’ e’ sovvenzionato dalle case
farmaceutiche….) aveva concesso l’autorizzazione al consumo umano; ora la società dovrà risarcire
con milioni di dollari i danneggiati; ma chi risarcirà i futuri figli di quei cittadini che hanno
utilizzato quel prodotto, dato che le mutazioni genetiche passano attraverso il DNA alle generazioni
future ?

Questa è la DIMOSTRAZIONE delle PERICOLOSITA’ di qualunque manipolazione od alterazione genetica, di
cibi (OGM), sostanze, farmaci o quella prodotta dai vaccini.

——

Ritorniamo alla descrizione del DNA: esso è arrotolato in una “molla” a spirale elicoidale
logaritmica a sequenza di lettura analogico/digitale su base bio elettrochimica.
Le 4 sostanze che determinano e compongono la scala elicoidale del DNA, sono in costante armonica
multi frequenziale interazione, con l’emissione del CEIU (Campo Psico Energetico Informato
Universale) dell’Universo contenente le frequenze delle 4 Forze/Energie Fondamentali del Creato.

Il Cr-omo-soma (ovvero radice di aRCa=CRanio = Cr) il contenitore, uguale (omo=simile) al corpo
(soma=corpo fisico) che aiuta a vivere, è l’antenna rivelatore e
ricevitore-trasmettitore-ripetitore, dei ritmi dell’Universo nelle cellule dei corpi viventi, cioè
rivela e ritrasmette fornendo le “pulsazioni” del Campo Psico Elettro Magnetico dell’Universo nel
circuito ove è immesso; ad ogni pulsazione del Campo Universale, la molla cromosomica si carica,
cioè si comprime, accumulando le Energie/Frequenze anche dinamiche ricevute dal Campo, determinando
di fatto una differenza di potenziale energetico/dinamico; quando essa si dilata e rilascia energia
dinamica, riversa la pulsazione rivelata nell’ambiente liquido dove si trova, che viene
immediatamente amplificata determinando la pulsazione della cellula stessa, che a sua volta la
trasmette all’ambiente esterno dell’organo o sistema corrispondente alla quale appartiene e che
rivelerà solo i ritmi ad essi confacenti determinati dalla loro specializzazione.

Esempio: il Cuore umano in un individuo sano, pulsa a circa 65/70 periodi al secondo, esso riceve la
sua pulsazione (frequenza ed autoregolazione del battito, pressione e quella sonora) dalle cellule
nervose del suo “piccolo cervello” interno composto solo da circa 40.000 cellule, proprio e queste
la ricevono dal campo Toroidale emanato dal Cuore stesso, (il campo Toroidale arriva fino a circa 3
metri di diametro) il quale e’ in risonanza con le frequenze elettromagnetiche dell’Uni-Verso e la
ritrasmette-informa attraverso i cromosomi ed il suo CEM, anche alle altre e varie cellule del
corpo, affinche’ tutto sia in completa armonia-sincronia.
Il campo Toroidale emanato dal Cuore, e’ il piu’ potente ed ampio campo emesso rispetto a quelli
emessi da qualsiasi altro organo del corpo. Esso modula il “colore” dell’Aura degli esseri viventi.
Quando viene concepito un bambino/a il cuore pulsa ancora prima che il cervello del CRanio si sia
formato.
Recenti ricerche effettuate dalla medicina Bioelettromagnetica, hanno rivelato, evidenziando e
dimostrando l’esistenza di questo campo Toroidale emanato dal Cuore, che esso e’ il piu’ ampio CEM
dell’essere vivente e puo’ essere misurata a distanza dal soggetto con uno strumento a
Superconduzione di Interferenze Quantiche (SQUID) basato su magnetometri. vedi www.heartmath.org
vedi OloMero + Atomo + Buchi neri

Il Cromosoma si comporta di fatto come un “motore dinamico della vita” che interferendo con il CEIU
(Campo ElettroMagnetico Universale) rivela il moto ad esso confacente e riproducendo nella scala
corrispondente il RITMO/MOTORE del meraviglioso “amplesso”, dentro/fuori, avanti/indietro,
dell’UniVerso Maschio/Femmina – Caldo/Freddo – Yin e Yang.
Ecco la meravigliosa Armonia (la cui radice è Amor), della Natura che tutto permea indirizzando alla
Vita, ma insegnando la completa interdipendenza di tutto verso il tutto, nella legge dell’AMOR.

Gli efficaci ma semplici fenomeni del DNA sono determinati in primis dal “circuito oscillante”
formato dalla cellula e dai cromosomi in essa contenuti; esso permette di riprodurre tutti i
ritmi/pulsazioni/frequenze con questo semplice meccanismo: il Cromosoma contiene atomi nei Geni
della scala elicoidale cromosomica che “pulsano”; la cellula contiene altri atomi che “pulsano”
essi stessi; questo circuito biovivente oscillante rappresentato dal Cromosoma nel suo insieme e dal
suo ambiente liquido esterno l’insieme cellulare, (che varia in continuazione il suo potere
dielettrico come un condensatore variabile), assicurano ad ogni istante la rivelazione delle
frequenze pulsanti (ritmi) del Campo (CEIU); le frequenze proprie del circuito demodulando e
rimodulando le frequenze portanti basi del CEIU, rivelando le armoniche, quelle interessate alla
cellula stessa, determinando infine a caduta armonica la “sistola e la diastola” la respirazione di
ogni cellula, organo, sistema dei corpi viventi stessi; questo significa che ogni Campo
Elettromagnetico esistente in natura e non, interferisce più o meno nella struttura del DNA.

Le lettere base del linguaggio del DNA sono 4 e precisamente sono le 4 basi biochimiche essenziali
alla trasmissione dell’informazione (inFormAzione), esse sono anche rappresentate dalle lettere
componenti dell’antico “Nome di Dio”, il Tetragramma di Mosè e cioè: – suono YAOUE’, (OU sono una
sola lettera), che sul piano biochimico sono: Adenina, Timina, Guanina, Citosina; queste basi
biochimiche si uniscono in combinazioni duali, due a due, a coppie fisse: la Timina con l’Adenina;
la Citosina con la Guanina, per formare le basi della trasmissione dell’informazione.

Il Codice Genetico e DNA era quindi gia’ conosciuto dagli antichi ed era ed e’ contenuto all’interno
del nome di Dio:
Con sole 4 “lettere” (come il nome sacro di Dio Y-A-OU-E’ degli antichi sacerdoti/medici) la Natura,
per mezzo degli Aelohim – Elettroni contenuti negli Atomi dei Geni, scrive nel DNA le informazioni
genetiche fisiche e spirituali della specie, della razza e dei singoli individui.

La struttura, la forma del DNA, assomiglia ad una “scala a pioli”, a chiocciola, (questa “scala” e’
quella descritta nella Bibbia (Genesi) dalla quale scendono e salgono gli “angeli del cielo”, i
messaggeri di luce ovvero di informazione) avvolta a spirale tronco conica, logaritmica (da logos e
ritmo), le cui “traverse” sono formate dalle 4 basi ed i cui “montanti” sono costituiti da uno
zucchero il deossiribosio e dall’acido fosforico.

A seconda del tipo di combinazione delle coppie di basi, avremo la trasmissione di un ordine
particolare.
Nella lunga molecola del DNA, l’ordine con cui si possono susseguire le varie coppie di basi è
praticamente Infinito; in esso possono essere contenuti tutti i “programmi pensabili” ed i messaggi
per la costruzione di un organismo più o meno complesso BioVivente.
Un esempio di quanto possa essere complesso il linguaggio genetico anche con solo 4 lettere: per
costruire un “virus” ovvero un’informazione virale, occorrono 5.000 lettere, per costruire un uomo
ne occorrono 5 miliardi.
L’informazione che è contenuta nel DNA è unicamente pilotata e raccolta dagli Elettroni contenuti
negli Atomi che compongono i Geni e le molecole dello stesso.

Il DNA è praticamente immortale e si trasmette, si trasferisce all’interno della specie, razza,
individuo, attraverso il seme delle specie stessa. Ad ogni divisione, duplicazione cellulare esso
si divide specularmente, in modo da mantenere inalterato il suo potere informazionale anche nella
successiva mutazione cellulare; senza questa mutazione o duplicazione cellulare non sarebbe
possibile la costruzione degli organismi viventi.

Proprio per questo motivo il patrimonio informazionale deve essere trasmissibile senza alterazione e
deve essere consegnato inalterato alle cellule “figlie”.
Ma il Cromosoma con il suo DNA non è solamente il veicolo dell’InFormAzione dal passato al futuro (è
l’astronave degli Aelohim, gli Dei: gli Elettroni/Positroni, che essi utilizzano per andare a
“spasso” nella Materia), della duplicazione cellulare per la costruzione e trasformazione degli
esseri viventi, ma esso è all’interno degli stessi, la più perfetta e complessa antenna
ricetrasmittente per la comunicazione delle informazioni all’interno ed all’esterno dei corpi
viventi anche mentre essi sono in vita; esso serve per comunicare in tempo reale, le InFormAzioni
sia all’interno del corpo stesso, sia per comunicare con l’ambiente esterno ovvero l’UniVerso.

Vediamo di comprendere il come ?
L’elicoide tronco conico del DNA fissato sui cromosomi, è un’antenna galleggiante in liquidi e come
una bussola si orienta in tutti i sensi per trasmettere e captare i messaggi che ad ogni istante gli
arrivano da ogni parte (Corpo ed UniVerso ovvero CEI corporale + CEIU Universale).
E’ la migliore antenna ricetrasmittente che si possa immaginare, in quanto essa riceve a
polarizzazione verticale ed orizzontale, è omnidirezionale a 360°, è sensibile ad ogni frequenza in
quanto “tarata” nel suo complesso, (per mezzo di armoniche) sulle frequenze fondamentali Universali
e Corporee.

Attraverso il cromosoma che può vibrare nel liquido nel quale è immerso, l’antenna DNA = Cromosoma,
permette la ricetrasmissione senza disturbi ed amplifica attraverso il liquido stesso le proprie
vibrazioni che poi la cellula, (la malattia è una alterazione di queste “vibrazioni meccaniche”
dovute all’alterazione termica molecolare e delle variazioni di quella atomica) trasmette al
cervello dell’individuo quindi sia agli organi, sistemi ed alla mente, la quale li porge all’Ego/IO
sotto forma di sensazioni, flash di immagini, sogni, visioni (a 3 dimensioni) parziali o complete,
sia in stato di veglia (è più difficile, occorre essere allenati ad ascoltare od a trasmettere), sia
in stato di presonno od ipnosi o di rilassamento indotto, oppure in stato medianico, cioè quando si
è in onde theta.
Per informare infine tutto l’organismo, vengono utilizzati anche altri mediatori bio elettrochimici,
gli “ormoni”; queste sostanze vengono prodotte oltre che dalle ghiandole endocrine anche da cellule
specializzate contenute in tutti gli organi ed apparati del corpo.

Un piccolo esercizio di controllo: provate ad inviare un messaggio di forte piacere o di grande
consapevolezza, per mezzo della vostra mente, ebbene in un attimo (se ne siete capaci) avrete una
vibrazione in tutto il corpo, che partirà dall’alto ed arriverà fino alla punta dei piedi; questa
vibrazione si chiama “pelle d’oca” e tutti inconsapevolmente la sentono molte volte nella loro vita.
Provate a comandarla coscientemente ed avrete la dimostrazione di quanto affermato sopra.

Quando fate all’amore cioè quando “Godete”, tutto il corpo “vibra”, però probabilmente non ve ne
siete mai accorti. Sono sempre le antenne DNA=Cromosomi di tutto il corpo, che ricevono il messaggio
di piacere e vibrano fortemente.
Quest’antenna speciale entra in Armonia (risuona) sopra tutto sulle frequenze fondamentali dei suoi
4 componenti o lettere fondamentali, come le 4 lettere del nome di Dio (nella Bibbia) = Y-A-OU-E’ e
cioè: la Timina con l’Adenina; la Guanina con la Citosina; ma attraverso la “composizione” della
musica letterale, essa “parla” in Armonia con tutto il Creato, Passato, Presente e
possibile/probabile Futuro.

Queste sono le meraviglie della Natura Universale, che gli uomini stupidi che governano questo
pianeta non hanno ancora compreso.
Ecco perché diciamo che abbiamo (il ns corpo) la macchina “più perfetta” che mente possa immaginare:
il nostro corpo e con essa possiamo entrare in contatto con il passato, presente ed il probabile
futuro di tutto il Creato, basta conoscere le tecniche per poterlo fare.

Il prof. Calligaris (medico Italiano) ha scoperto alcune di queste tecniche e le ha descritte nel
suo trattato: “Le catene Lineari del Corpo e dello Spirito”, ma la scienza medica moderna, gli ha
dato del “pazzo” e lo ha immerso volontariamente nel buco nero del silenzio e dell’oblìo.
Egli ha scoperto come attivare (sfregando) sulla pelle, in certi speciali punti o placche, ottenendo
la risonanza dei Cromosomi ed attivando il DNA locale, per entrare in “contatto visivo o dialettico”
con qualsiasi parte dell’Universo interno ed esterno.

Ricordiamo che nei Cromosomi vi sono i Geni, ed ecco spiegata la metafora (il significato nascosto)
della fiaba della “lampada di Aladino”, la quale narra che “sfregando la lampada”, esce il Genio che
servendo Aladino, trasforma e materializza i suoi desideri.
Ecco un esempio analogico per descrivere l’illuminazione, (la Consapevolezza del vissuto
informazionale), infatti sfregando la lampada cioè il corpo, il Genio è contattato ed “esce” per
servirci, cioè per illuminare noi stessi; la fiaba ci narra anche che vi sono “altri” che cercano di
rubare ad Aladino la lampada per utilizzare il suo Genio; questi ladri di “lampade”, sono: i
politici, i religiosi, i capi, i guru, quelli che schiavizzano gabbandovi, magari per mezzo della
credulità nella “fede”, esseri, altrimenti chiamati “vampiri”, che succhiano il vostro sangue
(denaro), la vostra vita, (la vostra personalità succube, quando non conoscete il senso vero della
Vita) e che tentano in ogni modo di nascondervi o rubarvi questo immenso e Vero potere (su Voi
stessi e sulla Natura), dicendo che non ne siete degni (perche’ magari peccatori….), che non ne
potete essere capaci, che occorre il mediatore (loro stessi oppure mediatori inventati da loro (tipo
gesù cristo) a proposito ed a seconda delle credenze religiose del luogo dove “esercitano” la loro
“professione” di preti, pastori, iman, rabbini, vescovi, gurù, psicanalisti, psicologi, medici, ecc.
salvaguardando pero’ i pochissimi casi in cui trovate dei veri “informatori Spirituali”, i quali
pero’ non vi schiavizzeranno, ne’ vi renderanno psicodipendenti….

Man mano che il DNA “scrive” le parole, cioè si compone l’informazione in esso attraverso il
vissuto, la Natura si InForma e si TrasForma, gli Elettroni in esso contenuti, gioiscono della nuova
esperienza acquisendo più complete e complesse InFormAzioni, rifornendole quindi anche ai nuovi
corpi nei quali in futuro si troveranno aggregati.

Il DNA raggruppa e contiene ciò che noi impropriamente chiamiamo inconscio (questo e’ presente nei
neuroni del cervello enterico – il cervello intestinale)
Il lato “conscio”, null’altro è che il passaggio dell’InFormAzione dal DNA (inconscio) alla Mente
razionale ed Universale che noi siamo, con il nostro Ego/IO e che è a sua volta un Elettrone/Atomo
in fase di InFormAzione, cioè un Dio in fase di formazione, ecco il Dio che si fa carne ed impara,
Agisce e si Consapevolizza.
Ecco la semplice Verità su noi Stessi ! se siamo degli Dei Giusti, agiremo nel Bene della Natura, se
siamo degli dei malvagi, distruggeremo la Conoscenza di noi stessi e delle finalità della Vita
nell’UniVerso.

Il DNA dunque è per eccellenza il “nodo” di congiungimento con la Divinità o meglio ancora la “scala
a chiocciola” per il “Paradiso”. Solo utilizzando tale strada, il parlar dell’inconscio al conscio,
riTroveremo la casa perduta del Padre, troveremo il vello d’Oro; riTorneremo nel giardino dell’Eden;
entreremo nella Gerusalemme Celeste (città della Pace); incontreremo il CristOs ovvero
l’Illuminazione, il Budda, il Nirvana, usciremo dal labirinto della Vita senza senso.
Il DNA è anche il modulatore del Campo Psico Energetico Informato, che circonda ogni essere Vivente.

Nessuno è escluso da questa possibilità perché TUTTI abbiamo il DNA = cromosomi, alla faccia di
tutti i capi religiosi, politici, governanti, guru, medici, ecc., che vogliono mediare il Divino per
i loro scopi vampireschi, che è quella di vivere della nostra adesione nei loro confronti (alle
nostre spalle) strumentalizzandoci per carpirci il nostro denaro, la nostra fatica e la nostra
psiche.
Persino i regni chiamati impropriamente dall’uomo inferiori, (animali, vegetali) hanno questa
possibilità, alla faccia di tutti coloro che dicono il contrario; ecco perché dobbiamo ri-spettarli
(aspettarli di nuovo), perché essi sono nostri compagni di “viaggio” nella Conoscenza di noi stessi
e della Divinità che è in ognuna delle Creature della Natura Universale, ma che per ignoranza non
sanno ancora far riVivere in se stessi.
Queste sono le MERAVIGLIE del Creato, ecco perché dobbiamo inchinarci davanti ad Esso
(rispettandolo) e ringraziandolo di essere Essenti (Essi-Enti, essi Entità pensanti).

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments