Sai che cosa sono i SUPERFOOD?

pubblicato in: AltreViste 0

Sai che cosa sono i SUPERFOOD?

Mirtillo, bacche di acai e di goji, the verde, caffè verde, peperoncino, ginko biloba: i superfood
sono alimenti talmente ricchi di proprietà salutistiche da essere definiti dei Supercibi

di Marco Medeot – 02/10/2013

>> http://goo.gl/wG3gkj

Sai che cosa sono i SUPERFOOD?

Ippocrate diceva: fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo. Niente di
più vero soprattutto quando parliamo di superfood. Ma cosa sono i superfood? Per la maggior parte si
tratta di frutta, bacche, spezie, e semi che contengono principi attivi particolarmente interessanti
per la salute. La lista di questi alimenti straordinari è in continua evoluzione, in quanto la
scienza scopre praticamente ogni giorno nuovi principi antiossidanti e nutrienti dentro alcuni alimenti. Vediamo insieme quali sono solo alcuni superfood.

IL MIRTILLO

Il Mirtillo (Vaccinium myrtillus) appartiene alla famiglia Vaccinium, che comprende quasi 200 specie di frutti di bosco. Di quali proprietà è dotato il mirtillo?
I ricercatori hanno scoperto che le sostanze farmacologicamente attive sono alcuni flavonoidi noti
come antocianosidi. Questi principi attivi aiutano a rallentare l’invecchiamento, prevenendo i danni dei radicali liberi grazie alla loro potente azione antiossidante.
Il mirtillo è inoltre famoso per il benessere degli occhi. Durante la seconda guerra mondiale, i
piloti della British Royal Air spesso masticavano mirtilli per migliorare la loro visione notturna
durante i bombardamenti. Studi successivi hanno mostrato che l’estratto di mirtillo comportava un
miglioramento della visione notturna, un più rapido adeguamento al buoi, e un veloce ripristino
della acuità visiva dopo l’esposizione alla luce. L’estratto di mirtillo può anche svolgere un
significativo ruolo nella prevenzione e nel trattamento di glaucoma attraverso il suo effetto sulle strutture di collagene nell’occhio.
Il mirtillo viene usato anche per trattare le vene varicose. In un studio, a 47 pazienti che
soffrivano di vene varicose sono stati somministrati 480 mg/die di estratto di mirtillo. Si sono
notati miglioramenti significativi per quanto riguarda il gonfiore, la sensazione di pesantezza e di
formicolio, il dolore, la distrofia cutanea, e persino il cambiamento del colore della pelle.

LE BACCHE ANTIAGE

Avrai sicuramente sentito parlare delle Superbacche, quei piccoli coloratissimi frutti altamente
nutrienti, e ricchissimi di potenti antiossidanti. Ma cosa sono gli antiossidanti? Sono sostanze in
grado di ridimensionare l’azione dannosa dei radicali liberi, quelle molecole altamente instabili
che danneggiano le nostre cellule portando all`invecchiamento precoce e alle malattie degenerative.
Pochi sanno che per misurare l’azione protettiva degli antiossidanti si usa una scala chiamata ORAC
– Oxygen Radicals Absorbance Capacity (Capacità di Assorbimento dei Radicali dellOssigeno). Ebbene, le bacche sotto indicate sono in cima alla classifica dell’ORAC!
Bacche di Acai: originarie dell’America centrale e meridionale, queste piccole bacche simili al
mirtillo sono ricche di polifenoli e possiedono proprietà antiossidanti, oltre a contenere fibre, grassi polinsaturi (omega 3,6,9) e sali minerali (potassio, ferro e calcio).
Bacche di Goji: queste bacche rossastre coltivate in Asia, contengono minerali essenziali,
diciannove amminoacidi, sei vitamine essenziali, 21 o più tracce di minerali, fibre e un’ampia gamma
di sostanze nutritive, tra cui carotenoidi quali la zeaxantina, luteina, licopene, utili ad una buona vista.
Maqui: si tratta di una bacca bluastra che cresce spontaneamente nell’America del sud, in
particolare in Cile e in Patagonia, ricco di antocianine e in particolare di delfinidine. Inoltre, il maqui sembra avere una potente azione antiinfiammatoria.

IL THE VERDE

Il the verde esercita la maggior parte dei suoi benefici attraverso i polifenoli, soprattutto catechine e in particolare l’EpiGalloCatechinaGallato (EGCG). Gli effetti benefici comprendono praticamente ogni organo del corpo.
In un test condotto su 60 persone obese, l’ingestione di capsule di estratto di the verde (circa 100
mg totali di EGCG) ha causato una significativa riduzione del peso corporeo (3.9%) confronto al
gruppo placebo. In un’altra ricerca, l’EGCG insieme alla caffeina ha innalzato il tasso metabolico per ben 24 ore dopo la somministrazione!
L’assunzione del the verde è associata con una buona circolazione: gli studi indicano che chi
assumeva la bevanda presentava un diametro arterioso maggiore del 40% rispetto al gruppo di controllo.
Uno studio condotto su 60 donne di età compresa tra 40-65 ha dimostrato che chi assumeva il the
verde migliorava la microcircolazione della pelle e mostrava una maggiore fotoprotezione.
Altre ricerche hanno dimostrato la capacità del the verde di ridurre il colesterolo e di esplicare numerosi effetti cardioprottettivi e neuroprotettivi.
Questi effetti benefici si possono avere sia bevendo il the verde come bevanda, così come forma supplementare attraverso gli estratti.

IL PEPERONCINO

Alimento molto presente nella cucina italiana, il peperoncino contiene, tra gli altri, una sostanza pungente chiamata capsaicina. Quali sono le sue proprietà?
La capsaicina è nota per le proprietà dimagranti, poiché agisce sia sullo stimolo dell’appetito
(riducendolo) sia sull’aumento del metabolismo grazie ai suoi effetti beta-adrenergico-simili e
persino cambiando il metabolismo energetico verso l’utilizzo dei grassi piuttosto che dei carboidrati.
Sono state dimostrate le capacità della capsicina di ridurre la pressione attraverso la
vasodilatazione. Ricordiamo che la vasodilatazione può aiutare anche in caso di disfunzione erettile.
La capsaicina è nota anche per la sua capacita di interagire con i dolori neuropatici in maniera analgesica (attraverso il potenziamento del recettore TRPV1).
Infine, la capsaicina si è dimostrata in grado di proteggere dai tumori polmonari (che sono promossi
da idrocarburi aromatici policiclici, come naftalene e NNK, presente nel fumo di sigaretta) Questo potrebbe essere dovuto alla riduzione dell`attività del citocromo P450. È proprio il caso di dire che il peperoncino è un Superalimento!

IL CAFFÈ VERDE

Si tratta sempre del caffè che tutti conosciamo, ma la sua colorazione deriva dal fatto che i semi non vengono torrefatti, ma semplicemente essiccati.
Di quali proprietà è dotato il caffè verde? Dal caffè verde si ricava un estratto ricco di una sostanza chiamata acido clorigenico (CGE).
Diverse ricerche hanno dimostrato le proprietà dimagranti del GCE.
Inoltre, sembra che il caffè verde possa ridurre la pressione sanguigna e regolare la frequenza cardiaca.
Ci sono ricerche che dimostrano che il the verde è di aiuto anche per il sistema cardiovascolare:
infatti i principi attivi del caffè verde migliorano la vasoreattività e sembra persino possano ridurre i livelli di omocisteina.

IL GINKGO BILOBA

Il Ginko Biloba è un albero di origine asiatica (Cina e Giappone) appartenente alla famiglia delle Ginkgoacee. Vuoi sapere le sue proprietà?
Diversi studi hanno dimostrato che l’estratto di questa pianta contribuisce a migliorare la visione
nelle persone affette dalla forma secca di degenerazione maculare e che può migliorare la circolazione nell’arteria oftalmica.
Le ricerche sulle capacità cognitive sono innumerevoli, e riguardano soprattutto la demenza di tipo
vascolare. Le ricerche indicano che l’estratto di Ginkgo Biloba migliora in modo significativo le problematiche cognitive e può essere di aiuto persino nell’Alzheimer.
Inoltre, questa pianta viene indicata anche per migliorare le problematiche legate alle disfunzioni
sessuali: uno studio preliminare effettuato su 63 pazienti afferma che 120 mg di Ginkgo biloba sono
stati efficaci in tutte e 4 le fasi del rapporto sessuale: desiderio, eccitamento (erezione), orgasmo e risoluzione.

http://www.macrolibrarsi.it/edizioni/_beutelsbacher.php?pn=1567

0 0 vote
Voto Articolo
Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments