Goji: l’albero della vita

pubblicato in: AltreViste 0

Goji: l’albero della vita

Le bacche di Goji hanno proprietà energizzanti, antianemiche, antidegenerative, antiossidanti, rinvigorenti e dimagranti

di Antonio Colasanti – 11/08/2014

>> http://goo.gl/mcKeRv

Goji: l’albero della vita

L’albero della vita: questo appellativo cosi importate (che spiazza il nostro melo, da sempre così definito) è dato a un arbusto, il Goji, che cresce ad alta quota nelle valli hymalaiane e vicino al corso del fiume Giallo, dove il clima particolare permette di raccogliere i suoi frutti, denominati diamanti rossi.

La pianta del Goji (lycium barbarum o chinese) è una solanacea da sempre usata dai popoli asiatici come rigenerante e il suo uso risale al 1000 a.c.
Questi piccoli frutti rossi contengono molti principi attivi: vitamine A, C, ed E, 18 amminoacidi, flavonoidi, carotenoidi, storoli, betaina. I piu interessanti sono delle antocianine, molto utili nelle diete dimagranti in quanto prevengono e sciolgono gli accumuli di grasso, e la presenza di 4 polisaccaridi a cui si associa la proprietà anti degenerativa e protettiva delle menbrane cellulari.
Le bacche di Goji hanno proprietà energizzanti, antianemiche, antidegenerative, antiossidanti, rinvigorenti, dimagranti…

Una particolare attenzione va posta ai luoghi di provenienza, al tipo di pianta (è da preferire il barbarum), e ai metodi di conservazione: le bacche temono l’umidità e il calore, quindi è necessario conservarle in recipienti adatti.

In commercio si trovano sia le bacche che le compresse.
Le bacche si possono consumare nella misura di un cucchiaio preferibilmente al mattino, in alternativa 2 compresse al dì, titolate e standardizzate in polisaccaridi.
Per matenersi in forma più a lungo, oltre che seguire una sana alimentazione alcalina e quotidiana attività fisica, il Goji e un ulteriore aiuto dalla natura.

Succo di Goji Prima Qualità 500ml – Puro al 100% >> http://goo.gl/qspP2w Nutriente ed energizzante, rinforza il sistema immunitario
Produttore: Salugea
Confezione: 500 ml + misurino
http://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__succo-di-goji.php?pn=1567

Bacche di Goji – Busta

Frutti essiccati pronti per l’uso

Le bacche di goji convenzionali sono coltivate a Ningxia in Cina.

Proprio come per molte altre piante, anche nel caso degli arbusti di Lycium barbarum (o Chinese Wolfberry) esistono numerose specie. Al momento si conoscono circa ottanta famiglie diverse di Wolfberry.

Il Lycium barbarum del Ningxia vanta tuttavia il grado maggiore di polisaccaridi dal potere stimolante sul sistema immunitario.

Le bacche Wolfberry coltivate nel Ningxia son particolarmente nutrienti. Questa qualità di bacche di Goji contiene efficaci antiossidanti, che è risaputo contribuire sensibilmente al rinnovamento cellulare e all’azione antiossidante che rallenta il processo di invecchiamento.

Le bacche di Goji appartengono al gruppo degli alimenti che sono considerati superantiossidanti naturali, una dose di circa 15 bacche di Goji hanno una capacità antiossidante superiore a 15 blocchi.

Molti studi sono stati condotti sulle bacche di goji ed hanno destato l’interesse di molti ricercatori, perché tra le montagne del Tibet, gli agricoltori e le persone che hanno consumato regolarmente le bacche di Goji per anni, la percentuale di centenari sale del 10 % e la percentuale di persone con il cancro è bassissima, così come l’ invecchiamento cellulare.

Contiene più vitamina C delle arance, più vitamina B1 e B3 del lievito naturale ed è ricco di polisaccaridi.

Contiene più calcio dei broccoli ed è una preziosa fonte di betacarotene, luteina e zeaxantina. Si raccomandano 15 g di frutto secco al giorno. Masticando bene si aumenta l’effetto nutritivo. Per ammorbidire le bacche usare acqua, latte, oppure yogurt.

Questi frutti, orientali contengono elevate percentuali di zinco, vitamina C, fibre e polisaccaridi che contrastano allergie e patologie degenerative.

Il Lycium barbarum o Goji cresce spontaneamente nelle alte valli dell’Himalaya, in Mongolia e in Cina. Oggi anche l’Occidente comincia a interessarsi a questo vegetale e ora del Goji si possono trovare anche le bacche essiccate, dal sapore che ricorda il mirtillo, o il succo, da consumare concentrato o diluito con acqua.

Di recente i ricercatori dell’Università di Sidney hanno dimostrato la presenza di un potente antiossidante naturale contenuto nei frutti di Goji, che ha la capacità di proteggere l’epidermide dall’azione aggressiva dei radicali liberi e che possiede una notevole attività antinfiammatoria.

Le bacche di Goji sono ricche anche di acidi grassi essenziali, principi importanti per la salute di cuore e circolazione,e pigmenti dermoprotettivi e neurotonici, come betacarotene, luteina e zeaxantina.

Un aiuto nella prevenzione di tumori e Alzheimer

Nel Goji sono presenti due importanti antiossidanti naturali: lo zinco e un’alta percentuale di vitamina C; in più queste bacche contengono quattro polisaccaridi bioattivi (LPB1, LPB2, LPB3, LPB4) capaci di attivare il sistema immunitario e renderlo abile nel distinguere tra cellule sane e cellule malate, soprattutto nelle patologie degenerative, come cancro e Alzheimer.

Non è tutto: perché i polisaccaridi, in associazione con le fibre presenti nelle bacche, hanno rivelato anche una buona attività probiotica, favorendo la crescita e lo sviluppo di flora batterica benefica a livello intestinale, che ha portato a un potenziamento della parete intestinale e una regolarizzazione della risposta immunitaria, chiamata in gioco nelle patologie allergiche.

L’insalata depurativa

Le bacche di Goji si possono gustare in insalata. Per 2 persone servono 2 tazze di riso integrale, mezza tazza di bacche di Goji, 3 tazze di foglie di spinaci, una tazza di piselli, 2 barbabietole, una tazza di fagioli bio, 300 grammi di petto di pollo tagliato a cubetti. I vari ingredienti devono essere già cotti, a esclusione delle bacche. Si mescolano riso, fagioli, bacche di Goji e piselli e si aggiunge un po’ di sale e di olio. In un piatto si dispongono le foglie di spinaci e, sopra, si dispongono il petto di pollo, le barbabietole a fettine e il mix di riso, piselli e bacche.

Il frullato rinforzante

Basta procurarsi una tazza di bacche di Goji, una di mirtilli, una di more, lamponi, ribes e una mela. Si frullano tutti i frutti e poi si aggiunge a piacere latte di soia o succo d’arancia. Si mescola delicatamente e si completa con una spolverata di cannella o di cacao amaro bio in polvere. La bevanda ottenuta è un portentoso antiossidante naturale, straricco di vitamine e minerali: l’ideale è gustarlo come merenda o sostituirlo di tanto in tanto alla colazione del mattino.

La tisana antiage

È infine possibile assumere le bacche di Goji in tisana. Quando l’acqua bolle si aggiunge una manciata di bacche, si fa bollire pochi minuti, poi si dolcifica con zucchero di canna bio. Invece della semplice acqua si può amplificare l’azione antiossidante del Goji utilizzando come base per la tisana il tè verde, senza dimenticare di mangiare anche le bacche, oltre a bere l’infuso.

Bacche di Goji – Busta >> http://goo.gl/mcKeRv
Produttore: Erbavoglio
Confezione: 1000 gr
http://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__bacche-di-goji-busta.php?pn=1567

0 0 vote
Voto Articolo
Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments