I Mantra, vibrazioni sacre per la Pace Mentale di tutti gli esseri viventi

pubblicato in: AltreViste 0

I Mantra, vibrazioni sacre per la Pace Mentale di tutti gli esseri viventi

di Thea Crudi

I Mantra in sanscrito sono suoni terapeutici che da migliaia di anni vengono insegnati e trasmessi
dagli antichi Maestri Spirituali dell’Himalaya, e che oggi trovano grande sostegno e conferma anche nella scienza più all’avanguardia dell’occidente.

Mantra per liberare la mente

In India e in America è stata verificata a livello scientifico, da vari istituti di ricerca, la
teoria della bio-risonanza energetica esposta negli antichi testi spirituali dei VEDA: quando l1%
degli abitanti di una città medita, attraverso la meditazione silenziosa o con i Mantra, accade un
fatto straordinario, e cioè che il tasso di criminalità, incidenti, suicidi e morti improvvise si
abbassa sensibilmente, andando totalmente contro la normale tendenza generale. Quindi, la
ripetizione di queste sillabe sacre, non solo espande la coscienza di chi le pratica ma, allo stesso
tempo, amplifica e migliora la forza del campo energetico vitale intorno al praticante, elevando la qualità della vita di chi gli è vicino.

I Mantra rigenerano le cellule del corpo e stimolano il cervello a emettere le onde Alfa, portando
l’individuo a vivere uno stato mentale estremamente lucido e al contempo riposato. In questa
condizione di apertura e serenità, la mente è capace di risolvere positivamente qualunque tipo di
problema, manifesta una rinnovata creatività ed è più acuta nei collegamenti o nel ricordare il
passato. Inoltre le onde Alfa hanno effetti molto positivi sulla velocità di apprendimento e sulla memorizzazione.

La parola Mantra è in lingua sanscrita ed è composta da due parole Mana (mente) e Tra (liberazione),
un Mantra quindi è una sacra vibrazione sonora che libera la mente. Queste sillabe sacre sono la
manifestazione sonora di ogni realtà universale, creano la pace mentale, agiscono sulle varie parti
del cervello ed hanno profondi effetti positivi sulla mente conscia e subconscia.

Possiamo definire i Mantra una semplice medicina universale adatta alla mente di ogni essere umano.
Inoltre, sono un’astronave energetica per un meraviglioso viaggio spirituale, poiché permettono di
entrare in contatto con la dimensione più intima dell’essere, in cui sono deposti i ricordi di vite
precedenti, ma soprattutto, aiutano ad accedere alla vera consapevolezza che ognuno di noi è un
essere multi-dimensionale di passaggio sul pianeta terra, che prima di prendere questo corpo esisteva, e dopo che avrà lasciato questo corpo, continuerà ad esistere.

I Mantra purificano gli ambienti in cui viviamo, contrastano le onde elettromagnetiche, e sacralizzano l’atmosfera dei luoghi in cui vengono praticati o ascoltati.

La ripetizione di questi suoni positivi è una grande meditazione, perché non si tratta di un gesto
meccanico che riguarda solo la bocca ma richiede attenzione e grazia, è una pratica spirituale completa.

Ripetute regolarmente, le vibrazioni sacre dei Mantra in Sanscrito cambiano gradualmente tutte le
cellule del corpo, purificandone i sottili canali energetici (chiamati nadi, in sanscrito) e riattivano la preziosa ghiandola pineale.

Un esperimento scientifico sui Mantra condotto dall’Università di Trento

Una nuova ricerca sui Pandit vedici, maestri dei Veda e dei Mantra, conseguito da un gruppo di
ricercatori del Centro Interdipartimentale Mente/Cervello (CIMeC) dellUniversità di Trento, insieme
al National Brain Research Centre (India), all’interno del programma ITPAR (India-Trento Program for
Advanced Research), ha evidenziato nei maestri Pandit un aumento di spessore e volume della corteccia cerebrale nella ripetizione continuativa dei Mantra in sanscrito.

Nellesperimento, i cui dati sono stati raccolti in India, i ricercatori hanno usato le
neuroimmagini per verificare lo spessore corticale e la densità della materia grigia in un gruppo di
Pandit e in un gruppo di controllo. Nei risultati delle analisi si è riscontrato un sensibile
aumento di spessore e volume della corteccia cerebrale dei Pandit, non solo in aree del cervello
riguardanti la memoria, ma anche in regioni collegate alla comprensione del linguaggio e allelaborazione dinformazione visiva.

Uri Hasson, professore associato al CIMeC dellUniversità di Trento che ha collaborato alla ricerca,
ha spiegato: «Capire come il cervello umano sia capace di sostenere la trasmissione orale di
conoscenze dettagliate per millenni è stata una delle motivazioni principali di questo esperimento»

James Hartzell, un altro collaboratore all’esperimento sul potere dei Mantra, ha conseguito un
dottorato in Sanscrito e Tibetano dalla Columbia University ed è attualmente studente di dottorato
al CIMeC. Egli è primo autore dellarticolo pubblicato su una rivista scientifica in America e ha
spiegato:« I cambiamenti che abbiamo osservato sono considerevolmente più estesi di quanto avevamo
previsto inizialmente. La lingua e la linguistica del Sanscrito sono fondamentali per il sistema del
sapere indiano antico come la matematica è fondamentale alla scienza moderna. La tradizione della
recitazione Vedica non solo preserva i contenuti dei testi, ma garantisce anche, tramite la
precisione della recitazione, gli effetti dei Mantra (cioè delle parole e delle frasi). Il nostro
esperimento mostra come la memorizzazione e la recitazione Yajur Veda a livello professionale hanno un effetto considerevole sulla struttura cerebrale».

Il Mahamantra

Dopo il suono Om, il Mantra più popolare in India è quello chiamato Maha (grande) ed anche il grande canto della liberazione.

Sono sedici parole ripetute, fate la pausa dove c’è il trattino:

Hare Krishna – Hare Krishna – Krishna Krishna – Hare Hare – Hare Rama – Hare Rama – Rama Rama – Hare Hare.

Hare rappresenta la potenza di piacere dell’energia femminile, Krishna e Rama rappresentano il fascino e la forza dell’energia maschile.

Ripete tutto il Mahamantra almeno 10 volte, anche qui contate con le dita.

Caro Spirito Eterno rallenta, semplifica, rilassati, respira consapevolmente, credi in te stesso ed ascolta con amore i Mantra.

Ricorderai gradualmente qualcosa che hai sempre saputo.

Thea Crudi

Thea è unartista multidimensionale, cantante olistica italo-finlandese con formazione jazzistica
internazionale, ricercatrice sonora, compositrice, scrittrice, ballerina vedica, cuoca vegana,
maestra di Mantra e meditazione, che da anni attraverso seminari e concerti diffonde il potere
terapeutico e spirituale dei Mantra in sanscrito, la lingua madre dell’umanità. Insegna il suono come meditazione, collegamento energetico tra il visibile e l’invisibile.

Vaikuntha Mantra – CD
Mantra Spirituali per il Risveglio della Coscienza
Thea Crudi
www.macrolibrarsi.it/musica/__vaikuntha-mantra-cd.php?pn=1567

Condividi:
Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments