Uno Cookbook – Fuori Orario

pubblicato in: AltreViste 0

Uno Cookbook – Fuori Orario

Ricette 100% veg per la colazione, per il brunch, per la merenda, e per lo spuntino di mezzanotte

di Manuel Marcuccio

>> http://goo.gl/Czaax6

Uno Cookbook – Fuori Orario – Libro

Manuel Marcuccio torna con un secondo libro che colma le lacune di Uno Cookbook, rispondendo alle domande dei lettori: che preparo per la colazione? e per merenda? ma soprattutto che faccio quando mi piglia la fame e ho bisogno di uno spuntino di mezzanotte??

Ecco un libro fotografico di cucina 100% vegetale (vegan) che raccoglie ricette per tutte quelle occasioni in cui si presenta il desiderio di mangiare qualcosa fuori pasto. La colazione continentale, dolce e salata, prevede waffel, pancake, tofu strapazzato, salsicciotti vegetali, bacon tempeh e molto altro. Un brunch a base di muffin dolci ripieni, soffici bagel integrali o tarteltte brisèe farcite con formaggi vegetali fatti in casa. E tante altre nuove ricette 100% vegetali!

“quella mattina, però, la Signora Vanilde decise di alzarsi dal letto fuori orario, senza una ragione precisa ma con la stessa urgenza che ha un animale, chiuso in gabbia, di riacquistare il terreno sotto le zampe e mettersi a correre. Così, a cinquantanove anni compiuti, e da ben ventiquattro, intuì di aver compreso il significato di quello che si intende per compassione.”

Indice

7:15

Wurstel di tofu – Tofu strapazzato – Baked beans – Bacon tempeh – Muffin di patate dolci con muesli e cioccolato – Muffin al tè matcha con fragole e mirtilli – Muffin al doppio cioccolato e pere – Muffin cuor di ciliegia – Waffles integrali all’avena e cioccolato – Crépes di grano saraceno – Donuts al limone – Pancakes alla frutta

11:00

Bagel con tofu grigliato – Bagel con falafel burger e cetriolini – Bagel con panelle e melanzane – Bagel con tempeh affumicato – Tartelletta brisée con asparagi – Tartellette con pomodorini confit – Tartellette con funghi e crema di anacardi – Tartellette brisée con zucca e scalogno – Insalata di patate e pesche tabacchiere – Insalata di rape al miso bianco – Insalata capricciosa – Insalata di quinoa e legumi

16:30

Barrette con goji e pistacchi – Biscotti con cioccolato al tè matcha – Cookies con cioccolato – Granola alla lavanda – Scones salati olive e noci – Crackers sesamo e pepe rosso – Piadine di farro con fichi caramellati –
Pretzel – Panini dolci alla cannella – Crema spalmabile di mandorle e nocciole – Torta di carote viola – Cheesefake al lime

23:45

Chips di tempeh – Mini ròsti di patate e barbabietole – Pizza pop corn – Lupini speziati – Involtini phyllo – Pakora onion rings – Nachos – Vegan tacos – Kill the hag! Kill! Kill! – Gommose alla liquirizia – Biscotti di mais e semola al cioccolato – Morfeo: i biscotti della buonanotte

Fuori Orario

Bagel – Maionese 100% veg – Formaggio cremoso 100% veg – Pasta Brisée

In quest’anteprima Fiorenza Menni presenta il secondo libro di Manuel Marcuccio “Uno Cookbook Fuori Orario”

Introduzione – Fuori Orario – Libro di Manuel Marcuccio

Questo è un libro per farci innamorare della scena musicale post punk sovietica degli anni ’80. È un libro che ti prende per mano e ti porta nel paranormale, ti fa pensare agli ufo e agli alieni, notoriamente vegani.

L’ho letto: è un libro di racconti fantastici. Parla di miscele esplosive. Secondo me è roba per hacker. Forse c’entra Unabomber. Tratta della reciproca influenza tra culture diverse.

Sembra un soggetto per un film. Sembra un soggetto per un cartoon. È un libro di fotografia, di progettazione grafica, di design. Un manuale sul post digitale.

È un ricettario!
È il secondo ricettario di Manuel Marcuccio.

Quando Manuel mi ha parlato di questo suo nuovo libro, quella che ha pronunciato più volte è stata la parola “plausibile”. Si stava certo riferendo alla sua inquietudine creativa, alla sua ricerca su come accostare gli ingredienti per questo nuovo progetto, alla sua tensione verso una compiutezza che potesse restituire in forma di ricette le sue tante visioni.

Perché la caratteristica principale di Manuel è la capacità di accogliere ed elaborare i fenomeni della realtà.

Manuel riesce a contenere una quantità d’informazioni incredibile: curioso di tutto ciò che gli capita d’incontrare, e appassionato ricercatore, è raramente sazio; lo trovi sempre in movimento tra viaggi, libri, musica, film, rete, genti. Ho sempre pensato a lui come a una antenna adatta a captare – nel contemporaneo come nel passato – quegli elementi del reale che, attraverso la sua ingegnosa qualità reagente, restituisce ricombinati armoniosamente in nuove formule, anche da mangiare!

In questo stesso modo Manuel progetta, inventa e propone le sue ricette, che predilige abbinate a un film, a una band, a un genere musicale o letterario, a un personaggio del passato. Ricette che immagina consumate in contesti conviviali estremamente vitali.

Il titolo “Uno cookbook – Fuori orario” ci sintonizza da subito con il cibo gustato lontano dai pasti convenzionalmente detti principali, ma che forse per tanti di noi non esistono più. Questo modo di mangiare supera l’opposizione tra tradizione e cibo fast, orientandoci verso nuovi godimenti per i nostri palati e preferendo gusti e modi di vivere luminosi e più consapevoli.

Vite che pretendono con i singoli gesti quotidiani di ognuno (UNO) di sostenere azioni d’attenzione verso il nostro pianeta e verso tutti i suoi abitanti.

Le ricette qui presentate sono suddivise secondo quattro pasti “fuori orario”, ogni capitolo viene introdotto da un racconto che si sviluppa attorno a un personaggio, al suo essere già vegano o all’esserlo diventato. Quattro personaggi per quattro pasti fuori orario in relazione alla scelta vegana. Dalla decisione consapevole di una ottantatreenne, alla storia di un bimbo che ha mangiato vegano fin dalla nascita. Un incrocio di opposti estremi, come per la parola vegan, coniata nel 1944 da Donald Watson mantenendo solo gli estremi opposti della parola vegetarian.

Il titolo ci rimanda alle avventure surreali di Paul Hackett nel film diretto da Scorsese nel 1985, che nel suo tempo libero, dopo il lavoro, ha la fortuna di essere coinvolto in vicissitudini fuori dal comune. Accadimenti preziosi per generare nuovi pensieri sulla vita, nuovi punti di vista.

Una pediatra, incline a un approccio distico, qualche tempo fa si raccomandò con me di modificare spesso la composizione della colazione e delle merende di mio figlio Marco. Mi spiegò che cambiare spesso cibo e abituarlo a cibi di nuova concezione lo avrebbe stimolato anche intellettualmente, lo avrebbe reso aperto di mente, lo avrebbe portato ad avere nuove idee. Che goloso e vitale consiglio!

Dunque buona lettura, buone visioni, buon appetito, buone nuove idee, e fate attenzione alle porte socchiuse, ai vicini di casa, ai rumori in cantina, agli oggetti che volano, alla frutta e alla verdura sospese nel nulla.

Manuel Marcuccio, noto blogger, presenta ricette di cucina vegan, gustose e raffinate che prendono spunto dalla tradizione per fondersi con ingredienti inusuali, dedicate a “palati ed occhi molto esigenti”. Collabora con magazine in cui racconta di cucina vegan e food in modo trasversale; tiene laboratori di cucina in cui racconta come gestire una dispensa 100% vegetale.

Manuel Marcuccio
Uno Cookbook – Fuori Orario – Libro >> http://goo.gl/Czaax6
Ricette 100% veg per la colazione, per il brunch, per la merenda, e per lo spuntino di mezzanotte Editore: Eifis Editore
Data pubblicazione: Dicembre 2014
Formato: Libro – Pag 192 – 19×25 cm
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__uno-cookbook-fuori-orario-libro.php?pn=1567

0 0 vote
Voto Articolo
Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments