Che cos’e’ la Matrice Extracellulare?

pubblicato in: AltreViste 0

Che cos’e’ la Matrice Extracellulare?

Medicina Non Convenzionale

Ne sentiamo parlare sempre più spesso: la Matrice Extracellulare (MEC) svolge una funzione fondamentale nel mantenimento della salute. Ma di cosa si tratta?

Federico Perinelli – 09/05/2018

In biologia quando si parla di Matrice Extracellulare (MEC) ci si riferisce a tutto ciò che circonda
le nostre cellule. Il nostro organismo è costituito da diversi tessuti. Ognuno di essi è composto da
un network di cellule che sono tenute insieme in maniera diversa a secondo di quale tessuto
prendiamo in esame. Una delle funzioni della MEC è proprio quella di svolgere un ruolo fondamentale nellorganizzazione di ogni tessuto.

È costituita principalmente da due classi di macromolecole, le quali sono prodotte localmente.
Queste particolari molecole subiscono un turnover mediante il quale avviene una completa
degradazione e una nuova sintesi. La prima classe delle macromolecole è rappresentata dai GAG o
Glicosaminoglicani. Lacido ialuronico è un GAG che compare nella terza settimana dello sviluppo
embrionale. I Glicosaminoglicani, tranne appunto lacido ialuronico, sono catene polisaccaridiche
unite in modo covalente a proteine a formare PROTEGLICANI. Laltra classe è costituita da PROTEINE
FIBROSE come ad esempio elastina, collagene, fibronettina e laminina con funzioni sia strutturali
che adesive. Il collagene è quella più abbondante che conferisce integrità, elasticità e stabilità.

Descrizione e funzione dei GAG

I GAG rappresentano < 10% del peso delle proteine fibrose, ma riempiono la maggior parte dello
spazio extracellulare. La funzione principale dei GAG è di creare nello spazio tra una cellula e
laltra la giusta idratazione, andando a formare un gel di fondamentale importanza per il traffico
di molecole, nutrienti, ormoni e segnali chimici tra una cellula e laltra. Unaltra importante
funzione pone alcuni proteoglicani come componenti integrali nelle membrane cellulari con funzioni da co-recettori.

Descrizione e funzione delle proteine fibrose

Collageni: rappresentano le proteine più abbondanti che possiamo trovare nei mammiferi sono circa il
25% totale. Sono le componenti principali dei tessuti di pelle e osso. La loro principale funzione è di tipo strutturale ed adesiva.

Elastina: è la proteina per eccellenza che determina lelasticità dei tessuti. Per capirci meglio
questa particolare proteina nei tessuti come vasi sanguigni e i polmoni creano una rete di fibre
elastiche che donano al tessuto lelasticità necessaria per accorciarsi dopo uno stiramento.

Fibronettina e laminina: sono particolari proteine glicosilate che troviamo nella matrice
extracellulare le quali concorrono a favorire lancoraggio delle cellule e ad organizzare la MEC.
Sono coinvolte in questo importante processo perché la maggior parte delle cellule per crescere e
proliferare, e molte volte anche per sopravvivere, devono aderire alla Matrice Extracellulare.

https://www.macrolibrarsi.it/marche/_eurodream.php?pn=1567

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments