Intestino Sano con La Dieta dei Carboidrati Specifici (SCD)

pubblicato in: AltreViste 0

Intestino Sano con La Dieta dei Carboidrati Specifici (SCD)

L’alimentazione ottimale per: autismo, celiachia, colite ulcerosa, diarrea, diverticolite, fibrosi cistica, malattia di Crohn – 100 squisite ricette

di Elaine Gottschall

>>> http://goo.gl/FHSRAK

Una straordinaria Dieta che sta cambiando la vita a tantissime persone

«Grazie alla dieta a base di carboidrati specifici ho ritrovato la vita! Non avrei mai pensato che una cosa semplice come la dieta sarebbe riuscita a risolvere il problema». Lucy Rosset (Diagnosi: colite ulcerosa)

«Nostro figlio è a dieta da sei settimane e il giorno della vigilia di Natale, del tutto
inaspettatamente ha detto: Papà, sono felice!. Sappiamo che senza la dieta SCD il nostro adorato figlio non sarebbe mai arrivato a questo traguardo».
Amanda Hills (Diagnosi: autismo)

“Sono passati ormai quattro mesi da quando il medico mi ha detto che non vedeva più nessun segno
della malattia di Crohn. Mi sentivo come se qualcuno mi avesse tolto un grande peso e ho potuto respirare di nuovo liberamente.
E questo dopo soli due anni dall’inizio della dieta”.
Maria Rimmer (diagnosi: malattia di crohn)

Soffri di problemi gastrointestinali?
Non sai come guarire da questi disturbi?

Da oggi puoi, con un efficace piano alimentare.

La dieta dei carboidrati specifici, presentata in maniera chiara e dettagliata in questa
straordinaria opera, sta aiutando tanti pazienti a superare diverse patologie: dalla malattia di
Crohn alla colite ulcerosa, dalla diverticolite alla diarrea cronica, dalla celiachia allautismo, …

La biologa ed esperta in nutrizione Elaine Gottschall, ci rivela il ciclo di eventi che si
verificano nellintestino delle persone colpite da questi disturbi e del modo in cui la dieta dei
carboidrati specifici può spezzare questo circolo vizioso che porta alla malattia permettendo allorganismo di riprendere a funzionare normalmente.

Dopo una prima parte di introduzione dei disturbi e delle prove scientifiche a supporto, nella
seconda parte vengono presentati i principi della dieta (principalmente vegetariana, ma con aperture a pesce, carne e latticini):

quali cibi e bevande consumare e quali evitare
le combinazioni e quantità per ogni pasto
consigli pratici sui contenuti dei vari alimenti
Il libro si conclude con una sezione con oltre 100 deliziose ricette, semplici e veloci da preparare
, per seguire la dieta dei carboidrati specifici senza dimenticare il piacere del buon cibo.

Ottieni subito un intestino sano
con laiuto dei consigli alimentari contenuti in queste pagine rivoluzionarie.

«Da quando ho scoperto questa dieta straordinaria la raccomando a tutti i miei pazienti affetti da Crohn e altri disturbi intestinali».
Dott. Carl E. Byer

«Elaine Gottschall ha portato un grande cambiamento nella vita di migliaia di pazienti affetti da disturbi gastrointestinali».
Dott. Ronald L. Hoffman

Passato e presente – Estratto dal libro “Intestino Sano”

Nel 1951, dopo molti anni di esperienza clinica, i dottori Sidney V. Haas e Merrill P. Haas
pubblicarono un libro dal titolo Management of Celiac Disease [Il trattamento della celiachia;
N.d.T.] che si rivolgeva alla comunità medica e documentava le esperienze dei due clinici nel
trattamento e nella terapia di centinaia di casi di celiachia e di fibrosi cistica del pancreas.

Il loro approccio era dietetico, e utilizzava una dieta normale e ben bilanciata, altamente specifica in fatto di zuccheri e amidi consentiti.

Se i pazienti seguivano questa dieta a base di carboidrati specifici per un periodo minimo di un
anno, erano poi in grado di tornare a una dieta normale con una remissione completa e permanente dei sintomi.

Nel 1958 portammo la nostra bambina di otto anni da questi due medici: tre anni prima gli
specialisti le avevano diagnosticato una colite ulcerosa incurabile, e le sue condizioni erano in via di peggioramento.
Gli anni di terapia con il cortisone e i sulfamidici, oltre a innumerevoli altri approcci medici,
non avevano prodotto alcun risultato e si prospettava ormai un intervento chirurgico.

I due clinici le prescrissero una dieta a base di carboidrati specifici,

e di lì a due anni nostra figlia non aveva più alcun sintomo.

Dopo alcuni anni tornò a seguire una dieta normale e ora il suo stato di salute è eccellente da più di ventanni.

Molti studenti, amici e altre persone che si sono rivolte a me perché soffrivano di colite ulcerosa,
malattia di Crohn, celiachia (resistente a una dieta priva di glutine), diverticolite e vari tipi di
diarrea cronica hanno provato la dieta Haas e quasi tutti ora sono guariti dalle loro rispettive malattie.

Alcune delle guarigioni più rapide ed eclatanti sono avvenute in soggetti nella prima infanzia
affetti da stitichezza grave e in bambini che, accanto ai disturbi intestinali, manifestavano gravi
problemi di comportamento: fra questi ipoattività di tipo autistico, nonché iperattività spesso accompagnata da pavor nocturnus grave e prolungato.

Molto spesso i problemi comportamentali e notturni si risolvevano in capo a dieci giorni dallinizio della dieta Haas a base di carboidrati specifici.

È interessante notare che nel giugno del 1985 la Schizophrenia Association of Great Britain lanciò
un progetto di ricerca per esaminare lo studio del dottor F.C. Dohan sul rapporto fra la celiachia e la schizofrenia.
Alla base di questo progetto cè una rigorosa dieta a basso contenuto di zuccheri e completamente
priva di graminacee e latticini che presenta stretta affinità con quella a base di carboidrati specifici.

Nel frattempo, nei laboratori di ricerca di tutto il mondo, gli studiosi hanno continuato a indagare
i problemi intestinali: medici e ricercatori hanno scoperto che un particolare tipo di dieta
sintetica (sostanze nutritive chimiche assemblate in laboratorio) detta dieta elementare appare
molto promettente nella terapia dei disturbi digestivi e intestinali di qualsiasi tipo.

Il problema di malassorbimento che si riscontra nella fibrosi cistica del pancreas, così come la
diarrea che subentra dopo la chemioterapia oncologica sono stati risolti con il ricorso alla dieta elementare sintetica.

Se la si prescriveva a pazienti affetti da malattia di Crohn, non solo i sintomi scomparivano, ma i
bambini che da anni non godevano di una buona crescita rivelavano durante la dieta un evidente aumento di peso e statura.

Il livello di cloruro di sodio rilevato nel sudore (il test del sudore che misura la gravità della
malattia) dei bambini affetti da fibrosi cistica del pancreas subiva un calo verticale quando i bambini seguivano la dieta elementare.

Negli anni Settanta e nei primi anni Ottanta nelle riviste mediche sono apparse più di seicento
pubblicazioni scientifiche che attestavano lefficacia della dieta elementare nel correggere il malassorbimento e nel far regredire il decorso di molti disturbi intestinali.

Tuttavia, poiché la dieta elementare è una dieta artificiale, solitamente somministrata per via
gastrica, non la si può praticare a tempo indefinito; quando la si interrompe, di norma dopo 6-8
settimane, il miglioramento subisce un calo graduale, e i sintomi quasi sempre ricompaiono.

Il denominatore comune che determina lefficacia della dieta naturale a base di carboidrati
specifici, così come di quella sintetica elementare, è il tipo di carboidrati predominante.

Nella dieta sintetica, il carboidrato principale è lo zucchero semplice, il glucosio, che i
biochimici chiamano monosaccaride (mono = uno; saccaride = zucchero) in opposizione ai disaccaridi
(due zuccheri) quali il saccarosio (zucchero da tavola), o ai polisaccaridi (molti zuccheri) come lamido.

Nella dieta naturale a base di carboidrati specifici, i carboidrati sono prevalentemente zuccheri
semplici, ossia quelli che si trovano nella frutta, nel miele, nello yogurt prodotto in modo naturale e in determinati ortaggi.

I molti studi di ricerca che riferiscono lefficacia della dieta sintetica elementare per le
malattie intestinali sono a favore della dieta a base di carboidrati specifici, che è praticabile a casa.

Chi sceglie di seguire la dieta dei carboidrati specifici non deve pensare di sottoporsi a
privazioni: molte delle squisite ricette di questo libro potrebbero senzaltro far parte di qualunque libro di cucina per intenditori.

Il fatto che siano così appetitose, comunque, non compromette in nessun modo il criterio scientifico
che è alla base della dieta: sotto il profilo biochimico, i carboidrati indicati nelle ricette sono corretti.

La dieta presentata in questo libro è altamente nutriente ed equilibrata; è sicura e ha buone
probabilità di essere efficace nel superamento di molti problemi intestinali e digestivi fastidiosi e persistenti.

Indice

Prefazione di Ronald L. Hoffman, M.D

Capitolo 1 – Passato e presente
Capitolo 2 – Le prove scientifiche relative alla dieta
Capitolo 3 – Microbi intestinali: il mondo invisibile
Capitolo 4 – Come spezzare il circolo vizioso
Capitolo 5 – La digestione dei carboidrati
Capitolo 6 – Storia della celiachia
Capitolo 7 – Il collegamento con il cervello
Capitolo 8 – Il collegamento con l’autismo
Capitolo 9 – I princìpi della dieta
Capitolo 10 – La dieta a base di carboidrati specifici®

Sezione Gourmet

Appendice – La parola alle mamme e ai papà

Siti Internet
Glossario
Informazioni supplementari
Riferimenti bibliografici

In memoria…
Notizie sull’Autrice
Ringraziamenti

Indice analitico

Elaine Gottschall
Intestino Sano con La Dieta dei Carboidrati Specifici (SCD) – Libro >>> http://goo.gl/FHSRAK
L’alimentazione ottimale per: autismo, celiachia, colite ulcerosa, diarrea, diverticolite, fibrosi cistica, malattia di Crohn – 100 squisite ricette
Editore: Macro Edizioni
Data pubblicazione: Novembre 2013
Formato: Libro – Pag 250 – 13,5 x 20,5 cm
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__intestino-sano-la-dieta-dei-carboidrati-specifici-scd-libro.php? pn=1567

0 0 vote
Voto Articolo
Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments