Vivere la Natura

pubblicato in: AltreViste 0

Vivere la Natura

Attività di scoperta e giochi per tutte le età – Oltre 50 giochi

di Joseph Bahrat Cornell

>> http://goo.gl/2C4ooF

Vivere la Natura – Libro

Se tornassi a scuola
vorrei fare molto meno delle materie classiche
e molto più di Vivere la Natura

Francesco Rosso
Direttore Generale di Macrolibrarsi

Il contatto con la natura è un’occasione insostituibile di apprendimento e crescita. Questo libro nasce dall’esperienza di un insegnante che per decenni ha guidato bambini, ragazzi e adulti alla conoscenza del mondo vivente, non in aule chiuse ma all’aperto, giocando e osservando la natura con loro.

Libri come questo, che fanno fiorire il cuore dei bambini e ragazzi nutrendo la loro innata spiritualità, sono la garanzia di un futuro migliore per il nostro pianeta.

Un manuale prezioso, efficace, divertente da usare, una miniera di giochi nella natura e attività di scoperta e consapevolezza per tutte le età

Dalla Quarta di copertina

Un approccio innovativo per vivere la natura.

Un numero sempre crescente di ricerche conferma che le persone, a prescindere dalla loro età, si sentono più felici, godono di una maggiore salute e ottengono risultati più significativi se hanno la possibilità di giocare e imparare stando immerse nella natura. Ricostruendo il nostro legame con la natura, ricostruiamo noi stessi.

Uno dei “luoghi” migliori da cui cominciare è questo libro meraviglioso, che da oltre tre decadi rappresenta un punto di riferimento per educatori, genitori e guide naturalistiche di tutto il mondo. Il suo approccio innovativo invita bambini e adulti a scoprire il mondo della natura attraverso giochi divertenti e profonde esperienze personali.

Seguendo il metodo del Flow LearningTM da lui stesso ideato, Joseph Cornell – uno dei più stimati educatori ambientali a livello mondiale – ci offre oltre 50 diverse attività, articolate in quattro fasi, per:

risvegliare l’entusiasmo
focalizzare l’attenzione
immergersi nella natura
condividere l’esperienza.
Questo libro – utilizzato da oltre trent’anni da educatori e guide naturalistiche in tutto il mondo – ha dato il via a una rivoluzione mondiale nel campo dell’educazione e ha aiutato milioni di adulti e bambini a sperimentare un rapporto più profondo e significativo con la natura.

Conosciuto in tutto il mondo da naturalisti ed educatori, Joseph Bharat Cornell da molti anni si dedica ad avvicinare bambini e adulti al loro contatto interiore attraverso la natura. Ha fondato il movimento Sharing Nature®, oggi diffuso in molti Paesi.
Questo suo famosissimo libro, un classico utilizzato da educatori in tutto il mondo, è stato ampliato dall’autore in occasione del ventesimo anniversario della pubblicazione, con l’aggiunta di approfondimenti e di nuove attività nella natura.

Questa nuova versione è disponibile per la prima volta in italiano.

Questa nuova edizione, rivista e ampliata dall’Autore, è una vera miniera di attività gioiose per conoscere l’ambiente naturale, con oltre 50 giochi per tutte le età spiegati in dettaglio e innumerevoli consigli pratici per raccontare storie e organizzare escursioni naturalistiche.

Facile, efficace e divertente da usare
Uno strumento di apprendimento che tocca anche il cuore
Perfetto per genitori, educatori e guide naturalistiche
Vivi le gioie della natura!

Prefazione di “Vivere la Natura” libro di Joseph Bahrat Cornell

Le esperienze che viviamo nell’ambiente naturale, vicino o lontano, ci rendono vivi.

Provate a ricordare i momenti in cui vi siete trovati all’aperto a muovervi, agire e imparare usando al massimo i vostri sensi, immersi in un sentimento di gioia autentica. Forse si è trattato di rari episodi, anche se vi auguro che non sia così, ma chi ha avuto la fortuna di sperimentare momenti simili, sa che rimangono scolpiti nella memoria in modo indelebile.

Conservano in sé la vita stessa. E quando li ricordate, provate di nuovo quel profondo senso di meraviglia e di infinite possibilità.

E se esistesse un metodo per risvegliare anche negli altri questo senso di autenticità?

Questa è la domanda che si pose l’educatore Joseph Cornell nel 1971.

Sviluppare un metodo di insegnamento basato sulla natura e capace di suscitare un profondo senso di reverenza e consapevolezza delle possibilità in un nugolo di bambini vivaci non è certo un compito facile, ma questo è ciò che fece Cornell.

Egli creò un potente modello di istruzione basato sulla natura, costruito su centinaia di sessioni di formazione pratica e partecipativa, e illustrato nei suoi libri. Le sue tecniche di Flow Learning, che includono la gioia come parte dell’esperienza di insegnamento e apprendimento, hanno aiutato gli insegnanti di tutto il mondo a instaurare un contatto più profondo con i loro studenti.

David Tribe, consulente di educazione ambientale del Dipartimento dell’Istruzione del New South Wales, Australia, oggi in pensione, descrive così l’influenza di Cornell: «L’utilizzo delle fasi del Flow Learning e delle attività che propone fanno dell’insegnamento dell’educazione ambientale una vera gioia».

L’essenza del Flow Learning è ingannevolmente semplice. Come ha detto Cornell: «Il patrimonio più grande di ogni studente è fatto di entusiasmo, curiosità e capacità di stupirsi. Se sminuiamo queste qualità, distruggiamo quella parte di noi stessi che si espande all’esterno ad abbracciare la vita».

Un numero crescente di aneddoti e di ricerche conferma che le persone, a prescindere dalla loro età, si sentono più felici, godono di una migliore salute mentale e fisica e danno risultati scolastici migliori se hanno la possibilità di giocare e imparare stando immerse nella natura. Gli ambienti naturali esercitano un’influenza positiva sui nostri sensi, sulla nostra salute spirituale e sui legami con la nostra famiglia e con una più ampia comunità, compresa quella di altre specie.

In poche parole, ricostruendo il nostro legame con la natura, ricostruiamo noi stessi.

Il manuale di Cornell Sharing Nature with Children (Condividere la natura con i bambini) è stato un libro di grande impatto. Ora, in occasione del trentacinquesimo anniversario, viene pubblicata questa edizione speciale, rivisitata e adattata a tutte le età.

L’approccio innovativo che propone invita bambini e adulti a scoprire il mondo della natura attraverso giochi e piacevoli esperienze personali, e trasmette concetti spirituali profondi rendendoli comprensibili a tutti. Soprattutto, Cornell ci ricorda che una vita arricchita dal contatto con la natura può essere molto divertente. Educatori di tutto il mondo raccontano di come i bambini si tuffino in questo flusso di apprendimento esperienziale senza rendersi conto che il loro divertimento fa parte del piano.

Nel 2005, con la pubblicazione del mio libro L’ultimo bambino nei boschi, ho introdotto il termine “disturbo da deficit di natura” come spunto per un ampio approfondimento a livello sociale sulla disconnessione tra le persone e la natura e le relative implicazioni. L’aumento dei casi di obesità, di depressione e di ansia e il numero sempre crescente di adulti che sviluppano il diabete richiamano l’attenzione sui problemi di salute che derivano da uno stile di vita sedentario.

Come evidenziato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in una relazione del 2002: «Lo stile di vita sedentario può essere indicato come una tra le dieci principali cause di morte e disabilità a livello mondiale».

La scienza non ha tutte le risposte, ma noi sappiamo che un’esposizione anche limitata alla natura è in grado di ridurre gli effetti dei disturbi dell’attenzione, e che anche un minimo contatto con la natura può aiutare a contrastare gli effetti tossici dello stress.

Gli studi correlativi sui benefici che ne derivano si sono moltiplicati rapidamente; sono certamente necessarie ulteriori ricerche, ma come afferma Howard Frumkin, rettore della University of Washington’s School of Public Health, «ne sappiamo abbastanza per passare ai fatti».

Le scuole che basano i loro insegnamenti sulla natura godono di una crescente considerazione, e l’ispirato lavoro di Joseph Cornell ha influenzato molti degli educatori che vi lavorano, poiché i suoi scritti esaltano l’importanza dei parchi urbani, dei giardini domestici e degli spazi verdi scolastici.

Come scoprirete, Cornell ha inventato giochi ingegnosi legati alla natura, che possono essere organizzati praticamente ovunque e che celebrano il mistero, l’attenzione silenziosa, l’osservazione e l’apertura alla rivelazione. Il suo lavoro getta luce su valori che vengono a volte disattesi nell’affanno della vita quotidiana, ricordando agli insegnanti di ogni dove quanto sia importante mantenere una connessione profonda con la natura.

Non vi è dubbio che gli insegnanti, i genitori e gli educatori non solo troveranno consigli pratici su come raccontare storie e organizzare escursioni naturalistiche, ma attingeranno anche a una saggezza che viene dal cuore.

Siamo in tanti a ritenere che il futuro appartiene a quegli individui che hanno un’intelligente sensibilità per la natura e che sviluppano una comprensione profonda dell’ambiente naturale attraverso esperienze che compensano l’onnipresente tendenza a spostarsi verso un mondo virtuale.

Quest’opera generosa e sensibile di Joseph Cornell continua a offrire la sua guida preziosa.

Richard Louv
Autore di L’ultimo bambino nei boschi e The Nature Principle. Presidente emerito della rete Children & Nature Network.

Joseph Bahrat Cornell

Educatore ambientale di fama mondiale, oltre a essere un narratore e autore, è il fondatore e presidente di Sharing Nature¤uno dei programmi di sensibilizzazione alla natura ampiamente riconosciuto in tutto il mondo.

I metodi di consapevelezza della natura, descritti nei suoi libri, sono utilizzati da milioni di genitori, educatori e naturalisti di tutto il mondo. L’efficace strategia di apprendimento all’aperto creata da Cornell, detta Flow Learning ™, è stata scelta dal National Park Service degli Stati Uniti come una delle cinque migliori teorie di apprendimento, insieme a quella di Maria Montessori, Howard Gardner, John Dewey, e Jean Piaget. Nel 2011 Cornell è stato selezionato dall’organizzazione francese, Anges Gardiens de la Planète come uno dei “100 maggiori opinion leader impegnati per l’ambiente”.

Joseph viaggia spesso e tiene seminari in Europa, Asia, America Latina e Pacifico del Sud. La sua esperienza, il suo entusiasmo incontenibile e contagioso, la sua miscela di conoscenze e di calore creano un ambiente perfetto per l’apprendimento.

«La gente spesso mi chiede se ho dovuto adattare i giochi di Sharing Nature® alle culture straniere. In realtà, ho scoperto che è richiesto poco tempo per l’adattamento. Quando ho insegnato il workshop Sharing Nature® in Giappone, le persone dicevano che le attività erano ‘molto giapponesi’. E in Grecia, mi è stato detto, ‘Sono molto greche’. Cos’è che rende le attività di condivisione con la natura così popolari? Credo che sia perché oltre ad insegnare l’ecologia in modo creativo, questi giochi aiutano le persone a sperimentare un profondo senso di gioia, serenità, e appartenenza al mondo naturale». Joseph Cornell

Dicono del Libro

«Durante la mia infanzia, ebbi la fortuna di non andare a scuola per due anni. Al mattino, invece di mettere la cartella in spalla, partivo per le mie escursioni nei boschi accompagnato dai miei fedelissimi cani. E così ho stabilito un contatto profondo con la natura che mi ha portato ad amarla e ad imparare tanto da essa. Esattamente quello che si pone come obiettivo questo libro, un metodo divertente per riconnettersi con la natura, in maniera giocosa e rispettando i valori condivisi della Fattoria dell’€™autosufficienza€ da me fondata: fare ciò che ci fa sentire bene nella natura, focalizzare le nostre energie su un progetto, fare esperienza diretta della natura e chiedere sempre un feedback su ciò che facciamo come metodo di condivisione e confronto» Francesco Rosso, direttore generale di Macrolibrarsi

«Vivere la natura è ritrovare la nostra spiritualità e noi stessi come esseri umani». Daniele Magni, direttore di L’Altra Medicina Magazine

«Questo libro ci fa volare oltre il nostro intelletto … aiutandoci a lasciar andare tutto ciò che ci separa dalla natura». Tamarack Song, autore e guida naturalistica

«Una guida piacevole e, oserei dire, essenziale per genitori, insegnanti e guide naturalistiche». Jean Mac- Gregor, educatore ambientale, The Evergreen State College

«Uno scrigno di idee e suggerimenti preziosi per ritrovare la connessione con la natura, per fare il pieno di energia vitale e per aprirsi alla nostra più ampia identità terrestre». Marcella Danon, direttrice di Ecopsiché – Scuola di Ecopsicologia

«Senza dubbio il miglior libro per sviluppare la consapevolezza della natura che io abbia mai letto». Whole Earth Review

«Stimola esperienze gioiose e illuminanti».
The New York Times

Indice

Prefazione di Richard Louv

Introduzione di Tamarack Song

1. L’origine di questo libro

Prima parte: il Flow LearningTM

2. Imparare con il cuore
Il Flow Learning

3. L’arte del Flow Learning

4. Quttro passi verso la consapevolezza della natura
Le gioie del Flow Learning

Seconda parte: Attività nella natura
Scegliere il gioco giusto per il momento e luogo

5. Prima fase: Risvegliare l’entusiasmo
Per conoscersi meglio – Nasi – Che animale sei? – Costruiamo un albero – Come funziona la natura? – Gufi e corvi – Il pipistrello e la falena – Predatori e prede – La piramide della vita – Cani da slitta – Il corpo gli animali – Animali indiziati – Staffetta degli animali indiziati – L’arca di Noè – Indovina e corri!

6. Seconda fase: Focalizzare l’attenzione
Vorrei proprio sapere… – Suoni e colori – Il gioco dei suoni – Il gioco dei colori – Io vedo – Vicino o lontano? – La mappa dei suoni – Sentiero mimetico – Animali, Animali! – Micro-esplorazione – I doppioni – L’avaro addormentato – Il guardiano della strada

7. Terza fase: Esperienza diretta
Intervista con la natura – Osserviamo la natura insieme a John Muir – La macchina fotografica – Il richiamo per gli uccelli – L’animale misterioso – Ecco a voi l’albero! – Il passo del bruco – Viaggio al centro della natura – Poesia verticale – Osservando il tramonto – Attività a occhi bendati – Camminando bendati – Si torna a casa – Pista invisibile – Visualizzazioni guidate – Visualizzazione dell’albero

8. Quarta fase: Condividere l’ispirazione
Momenti speciali – Riflessioni sulla natura – Poesia pieghevole – Passeggiata di gruppo silenziosa – La bellezza davanti a me – Ricetta per fare un bosco – Lettera a me stesso – Raccontare per condividere l’ispirazione – Gli uccelli del cielo

Fotografi e artisti

Sharing Nature Risorse Online

Appendici:

A: Elenco dei giochi in ordine alfabetico
B: Scegliere il gioco giusto
C: Disegno dell’animale misterioso
D: “Gli uccelli del cielo”: spartito musicale
E: Indizi sugli animali per i giochi a indovinello

Ringraziamenti

Sull’Autore

Sharing Nature Worldwide

Joseph Bahrat Cornell
Vivere la Natura – Libro >> http://goo.gl/2C4ooF
Attività di scoperta e giochi per tutte le età – Oltre 50 giochi Editore: Ananda Edizioni
Data pubblicazione: Maggio 2015
Formato: Libro – Pag 210 – 15×21 cm
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__vivere-la-natura-libro.php?pn=1567

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments