Variazioni del campo magnetico terrestre: riusciamo a percerpirle?

pubblicato in: AltreViste 0

Variazioni del campo magnetico terrestre: riusciamo a percerpirle?

Scritto da: Carmen Di Muro

Psicologia Quantistica

https://www.macrolibrarsi.it/autori/_carmen-di-muro.php?pn=1567

Variazioni del campo magnetico terrestre: riusciamo a percerpirle?

Gentile dott.ssa Di Muro,

non di rado mi capita di avere repentini cambi di umore e malessere fisico diffuso. Allinizio non
riuscivo a dare spiegazione a questi fenomeni, poi con il passare del tempo mi sono accorta che
questi sbalzi psico-fisici mi accadono soprattutto in concomitanza ad eventi climatici, calamità o a
fatti che interessano la comunità globale. Esiste una spiegazione energetica in merito a quanto mi
succede? Sono ormai anni, e la prima avvisaglia consapevole la ebbi in concomitanza con il terremoto
dellAquila dove giramenti, forti mal di testa, palpitazioni e fiacchezza fisica mi accompagnarono
per tutto il periodo prima che si verificasse. Da lì questo malessere prima che si verifichi un evento grave mi accompagna per poi passare subito dopo. La ringrazio.

P.A.

Gentilissima P.,

tutta la natura è un continuum. Larchitettura della vita è disposta in schemi che ripetono
perpetuamente se stessi, e il mondo dellenergia è molto più complesso nelle sue dinamiche rispetto
a quello materiale. Ciò che vediamo, tocchiamo e sentiamo trova concretizzazione dapprima
nellinvisibile, laddove lo sguardo non vede, né la nostra mente comprende, ma soltanto lanima afferra interamente.

Disfarsi delle lenti materiali che scorgono la concretezza non è cosa semplice, in quanto ci pone
nella situazione di rimodellare le nostre convinzioni più radicate e a confrontarci con la più
illuminante prospettiva scientifica emersa nel XX secolo, ossia quella che prova che luniverso è
interamente interconnesso con un campo di informazione energetica globale che collega tutti i
sistemi viventi. Ogni cellula del nostro corpo è immersa in un ambiente, esterno ed interno, di
fluttuanti forze magnetiche invisibili che possono influire virtualmente sui circuiti del sistema
biologico. Di conseguenza, non dovrebbe sorprendere se numerosi ritmi fisiologici negli esseri umani
e nei modi di fare collettivi e globali non solo sono sincronizzati con lattività solare e
geomagnetica, ma interruzioni o disequilibri energetici in questi campi possono creare effetti negativi sulla salute umana e sul comportamento.

Campo magnetico terrestre e malessere individuale

Per esempio la variazione naturale del campo geomagnetico intorno alla Terra si è visto essere in
relazione a variabili cardiovascolari umane come la pressione sanguigna, la frequenza e la
variabilità cardiaca. E questo è alla base della spiegazione di tutte quelle sensazioni di malessere
avvertite prima e dopo cambiamenti globali rilevanti. Molti di noi le percepiscono a livello fisico
pur non essendone consapevoli, sotto forma di cambiamenti nel tono dellumore, fiacchezza,
emicrania, dolori articolari e muscolari, disturbi cardiocircolatori fino ad alterazioni maggiormente dannose per la salute.

Infatti diversi sono gli studi che hanno trovato significative associazioni tra tempeste magnetiche
e diminuzione della variabilità di frequenza cardiaca (HRV), indicando un possibile meccanismo che
collega l’attività geomagnetica con una maggiore incidenza di malattie coronariche e infarto al
miocardico. Ciò suggerisce che le interferenze nei campi magnetici ambientali possono agire come
“stressor” capaci di innescare cambiamenti nell’attività elettrica del cervello, allo stesso modo
dei molteplici agenti stressanti ormai noti (lavoro, relazioni, cambiamenti di vita, eventi
importanti, inquinamento ecc). Pertanto è ormai evidente come una vibrazione imposta esternamente,
per quanto con uno spettro di frequenza ultrabassa, possa avere uninfluenza sulla nostra fisiologia e sul nostro sistema psiche-soma.

Rubrica di psicologia quantistica: scrivi alla dottoressa Di Muro
Da oggi Carmen Di Muro, psicologa e psicoterapeuta, risponde alle domande dei lettori relative ai temi sopra illustrati.

Per inviare la tua domanda a Carmen Di Muro scrivi via mail a redazione-scienza@scienzaeconoscenza.it

https://www.macrolibrarsi.it/autori/_carmen-di-muro.php?pn=1567

0 0 vote
Voto Articolo
Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments