Stress da ambiente

pubblicato in: AltreViste 0
[ 2 minuti di lettura ]

Stress da ambiente

di: Cristina Bassi

STRESS: da ambiente, psiche e disturbi energetici

Non abita nel politically correct, ma in molti, tra cui io, considerano possibili interferenze
“negative” sulla salute, siano esse di ordine geopatogena (geopatologia= disciplina che studia
l’influenza dei campi magnetici terrestri sulla salute psicofisica dell’uomo) o di ordine energetico
e psichico. (Sempre di energia è fatto quel che si vede e quel che non si vede).

A molti è capitato e capita di sentirsi agitati o non sentirsi bene quando in visita ad un posto
specifico o nel passare del tempo con una particolare persona. Si avvertono degli impulsi
distruttivi, o intense emozioni e sensazioni come mal di testa, formicolio, improvvisa stanchezza, o
grande freddo.

Anche se generiche, possiamo tuttavia fare queste utili valutazioni in merito a quali sono i luoghi
che sembra attraggano meglio energie di disturbo e poco armonizzanti:

– ospedali e luoghi di decessi improvvisi,

– unità psichiatriche e luoghi dove c’è molta instabilità mentale,

– luoghi dove è abitudine consumare sostanze assuefanti o vivere forti dipendenze,

– oggetti che abbiamo acquistato avendo un sentimento o emozione negativa, disarmonica, conflittiva
o che siano legati a tali situazioni.

Ma ci sono anche stati d’animo che ci possono rendere vulnerabili:

– il bisogno di “salvare” qualcuno (i nostri chakra sono troppo aperti),

– rabbia o dolore che non siano stati elaborati (ciò nutre energie negative),

– un bisogno di esercitare il nostro dominio e ipercontrollo (questo ci preclude una protezione
spirituale e non ci consente un lavoro di trasformazione dell’energia),

– una dipendenza attiva all’alcol, droghe, sesso, zucchero…(la dipendenza indebolisce il nostro
campo di energia.

Cosa può esserci utile:

– un contatto regolare con la natura: ci aiuta a trasformare energia negativa dare e riceve dello
spiritual healing,

– meditazione regolare per lasciar andare gli schemi negative e rafforzare il campo di energia,

– evitare se possibile luoghi e persone che drenano energia, oppure imparare a schermarsi prima e a
purificarsi dopo,

– fare un bagno è ottima cosa: aggiungere sale e olii essenziali appropriati.

Data articolo: aprile 2008
Fonte: www.saluteolistica.blogspot.com/

Condividi:

Lascia un Commento: