Quali alimenti fanno bene ai nostri organi?

pubblicato in: AltreViste 0

Quali alimenti fanno bene ai nostri organi?

Con la signatura scopriamo quali cibi sono curativi per il nostro corpo

di Antonio Colasanti – 03/06/2016

>> http://goo.gl/LB0a5H

Quali alimenti fanno bene ai nostri organi?

Come i grandi artisti firmano le loro opere, anche la natura ama firmare ciò che crea: Signatura
Rerorum, così la chiamavano i latini. Secondo tale teoria esiste un legame segnalato da una firma
che vincola tra loro le cose appartenenti alla stessa natura e possiamo vederlo negli astri, negli
animali, nelle piante, nelle pietre, nel corpo umano. Ricorrendo a questa teoria i medici antichi
prima di Paracelso, scopritore della farmacologia moderna, si servivano delle piante e dei loro
estratti per curare o mantenere il corpo in salute. Questa dottrina consentiva agli uomini di
individuare le piante e con buona approssimazione, di associarle agli organi malati.
Plotino, teorico di tale teoria, affermava che ogni essere che si trova nelluniverso contribuisce
alla formazione delluniverso stesso. Anche Ippocrate e Galeno alludevano spesso a questa teoria.

Cosè la signatura

In base alla signatura, se una pianta riproduce il colore di un organo o di una parte del corpo, può essere usata per curare patologie che lo interessano.
Facciamo qualche esempio:

piante con fiori gialli, come il tarassaco, servono a curare littero piante con parti rosse sono utili nelle malattie del sangue;
i frutti e le foglie della portulaca aiutano a curare le patologie renali avendo forma simile ai reni;
lequiseto somiglia allo scheletro umano, contiene silicio, ed è utile per le patologie reumatiche;
la noce ha due emisferi simili al cervello e infatti i suoi principi attivi stimolano la produzione dei neurotrasmettitori;
avocado e pere sono salutari per le disfunzioni uterine e della cervice perché hanno laspetto che ricorda la forma di questi organi;
le carote hanno la forma dellocchio, contengono betacarotene e luteina, nutrienti del pigmento oculare;
il pomodoro è di colore rosso come il sangue e presenta 4 cavità come il cuore: il suo succo funge da cardiotonico ed antianemico;
i fagioli aiutano la funzionalità renale e la forma è uguale a quella del rene;
i fichi presentano molti semi come gli spermatozoi, il loro consumo incrementa il numero e la motilità;
le patate somigliano al pancreas, riducono la glicemia e sono alcaline;
la foglia dellartemisia ha una forma orrenda e somiglia ad una cellula tumorale: le ricerche recenti dimostrano la sua forte attività antitumorale;
la radice dellartiglio del diavolo è contorta e orrenda, simile a chi soffre di reumatismi, ed è un anti reumatico.

Perché gli alimenti sono curativi per gli organi

Potremmo continuare allinfinito. Quello che volevo dimostrare è che la natura ci offre tutto quel che serve per prevenire e curare le malattie.
Luomo primitivo aveva nel cervello ancestrale queste notizie ed il suo istinto gli faceva scegliere quello che serviva. Noi questo istinto labbiamo perso.
Ippocrate diceva Similia similibus curantur – si curino i simili con i simili- stesso principio
utilizzato per la similitudine in omeopatia, sviluppato nel 700 dal medico tedesco Heneman.
La prima a scoprire il principio che il simile cura il simile è stata la natura: la signatura ce lo dimostra in maniera semplice e diretta.
Dobbiamo solo fare in modo di ricordarlo e metterlo in pratica.

Una curiosità: le ricerche recenti dicono che dopo la gravidanza un avocado al giorno fa eliminare
il peso in eccesso e previene il carcinoma dellutero; casualmente osserviamo che ci vogliono 9 mesi per far crescere un avocado dal fiore al frutto.

Inquinamento, stress, abitudini alimentari sbagliate e vita sregolata si accumulano nel nostro corpo
sotto forma di tossine e parassiti che si traducono in seguito in una innumerevole serie di disturbi
fisici, dei quali diventa poi difficile rintracciare le cause. Quando fegato, intestino, polmoni,
sangue, stomaco sono ripuliti, la vita diventa facile, leggera; lorganismo può funzionare al
massimo delle sue potenzialità. I metodi riportati in questo manuale sono stati tutti collaudati con
successo da innumerevoli persone che ne sono rimaste entusiaste. Metodi semplici, chiari e poco
costosi, con risultati evidenti e immeditati. Qui si spiega non solo come ripulire il corpo, organo
per organo, ma anche come riconoscere le intossicazioni e i disturbi leggendo i segnali che lorganismo ci invia per spingerci a porvi rimedio.

Pierre Pellizzari è nato e ha studiato in Belgio, risiede e lavora in Italia. Da 15 anni, si dedica
a tempo pieno alle riflessoterapie e alla naturopatia. I suoi principali interessi sono la scoperta,
la sperimentazione e la divulgazione di metodi di miglioramento della salute che siano facilmente
applicabili, poco costosi ed efficaci. Tiene incontri individuali e seminari di Riflessologia, Aqua-Healing, Nuova Medicina di Hamer e Benessere Alimentare.

Ripulire i Propri Organi >> http://goo.gl/LB0a5H
Un facile fai-da-te
Pierre Pellizzari
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__ripulire_i_propri_organi.php?pn=1567

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments