Non rinunciare mai alla speranza!…

pubblicato in: AltreViste 0

Non rinunciare mki alla speranza!…

di Yoganandaji

Yoganandaji parla a tutti noi

ESPANSIONE DI COSCIENZA

Poniti in sintonia col suono cosmico Tendi l’orecchio al suono cosmico, un
immenso ronzio d’innumerevoli atomi. (Usa il lato destro del capo, che,
generalmente, e’ piu’ sensibile).

Questa e’ la voce di Dio.

Avvertine il suono diffondersi nel cervello. Ascolta il suo rombo poderoso e
costante. Ora fai in modo di percepirlo e di udirlo mentre erompe lungo la
spina dorsale e spalanca le porte del cuore. Sentilo risuonare in ogni
tessuto, in ogni percezione, in ogni fibra nervosa. Ogni cellula sanguigna,
ogni pensiero sta danzando sul mare della rombante vibrazione. Osserva il
suono cosmico aumentare di volume.

Esso invade con irruenza il corpo e la mente per diffondersi sulla terra e
nell’atmosfera che la circonda. Tu ti sposti con esso nell’etere senza aria
e in miriadi di universi materiali. Medita sul progressivo espandersi del
suono cosmico. Esso ha attraversato gli universi fisici giungendo fino alle
sottili, luminose venature dei raggi che mantengono tutta la materia in
manifestazione.

Il suono cosmico si confonde con una moltitudine di raggi multicolori. Ora
e’ entrato nei domini dei raggi cosmici. Ascolta, contempla e avverti in te
l’abbraccio del suono cosmico con la luce eterna. Il suono cosmico ora
attraversa il nulla infuocato dell’energia cosmica e assieme si fondono
nell’oceano della coscienza cosmica e della cosmica gioia. Il tuo corpo si
fonde nell’universo. L’universo si fonde nella luce che splende in tutte le
cose e la luce entra in seno alla gioia infinita.

IL MARE COSMICO

Quando scoprirai che la tua anima, il tuo cuore, ogni scintilla
d’ispirazione, ogni puntino del vasto cielo azzurro con le sue splendide
fioriture di stelle, di monti, la terra, l’assiolo e le campanule azzurre,
sono tutti tenuti avvinti da un unico legamento ritmico, da un’unica corda
di gioia, d’unita’ di Spirito, allora saprai che tutte queste cose non sono
che onde del suo cosmico mare.

LO AVVERTO COME…

Lo avverto come una voce impetuosa che trascina, guida ed ammaestra
segretamente nel tempio dell’anima di ogni uomo e di tutte le cose create.
Egli e’ la Fonte della saggezza e della radiosa ispirazione che pervade
tutte le anime. E’ la Fragranza che emana dal turibolo del cuore. E’ un
Giardino di celestiali corolle e di luminosi pensieri in fiore. E’ l’Amore
che detta i nostri sogni d’amore. Io lo sento filtrare attraverso il mio
cuore e attraverso tutti i cuori, dai pori della terra, dal cielo e da tutto
il creato. Egli e’ l’eterno Moto di gioia. E’ lo Specchio del silenzio dove
si riflette tutta la creazione.

TROVARE DIO

*Propagare piccole onde di pace*

Fissa la mente fra le due sopracciglia, sul lago senza sponde della pace.
Osserva il cerchio eterno delle onde di pace che ti circonda. Piu’ osservi
con attenzione, piu’ senti le increspature di pace propagarsi dalle
sopracciglia alla fronte, dalla fronte al cuore e fino a ogni cellula del
tuo organismo. Ora le acque della pace si riversano oltre gli argini del
corpo e inondano il vasto territorio della tua mente. Le acque straripanti
della pace dilagano oltre i confini della mente e si allargano in direzioni
infinite.

NON RINUNCIARE MAI ALLA SPERANZA

Se hai rinunciato alla speranza di essere felice, rallegrati. Non perdere
mai la speranza. La tua anima, essendo un riflesso dello Spirito eternamente
beato, e’, in sostanza, la felicita’ stessa. Se tieni chiusi gli occhi della
tua concentrazione non puoi vedere il sole della felicita’ risplenderti in
petto; ma, per quanto tu serri gli occhi della tua attenzione, rimane il
fatto che i raggi della felicita’ tentano continuamente di filtrare oltre la
soglia chiusa della tua mente. Apri le finestre della calma e vedrai
d’improvviso erompere il radioso sole della gioia nell’intimo del tuo stesso
Se’. I gioiosi raggi dell’anima possono essere percepiti interiorizzando
l’attenzione.

Queste percezioni si possono ottenere allenando la mente a godere il
meraviglioso scenario dei pensieri nel regno invisibile e intangibile che e’
dentro di noi. Non cercate la felicita’ solo nei bei vestiti, in una casa
curata, in manicaretti raffinati, nei cuscini morbidi e in lussi di vario
genere. Queste cose imprigioneranno la vostra felicita’ dietro le sbarre
dell’esteriorita’ e della superficialita’. Col velivolo della
visualizzazione planate invece sull’illimitato dominio dei pensieri.
Osservate in esso le catene montuose delle aspirazioni spirituali elevate =
e continue, volte a migliorare voi stessi e gli altri. Planate nei profondi
avvallamenti della solidariet.a’ universale. Volate sui geyser (Getti
vulcanici N.d.T.) dell’entusiasmo, sui Niagara della saggezza inesauribile,
calandovi negli antichi dirupi della pace dell’anima. Liberatevi sul fiume
perenne della percezione intuitiva, fino a raggiungere i domini della Sua
onnipresenza.

CERCHERO’ DI FAR SORRIDERE

Cerchero’ di far sorridere coloro che piangono, sorridendo io stesso anche
quand’e’ difficile. Nell’allegrezza di tutti i cuori odo l’eco della Tua
gioia. Nell’amicizia d= i tutti i cuori sinceri scopro la Tua amicizia. Mi
rallegro della prosperita’ dei miei fratelli come della mia. Aiutando gli
altri a essere saggi io accresco la mia saggezza. Nella felicita’ di tutti
trovo la mia felicita’. Nessuna cosa offuschera’ i miei sorrisi. L’oscura
morte, la malattia o il fallimento non potranno scoraggiarmi. Nessuna
calamita’ puo’ veramente toccarmi, perche’ io possiedo l’inespugnabile,
l’inalterabile, sempre nuova beatitudine di Dio

L’UNO IN TUTTI Scorgero’ l’Invisibile nelle forme visibili di mio padre, di
mia madre, dei miei amici, mandati qui per amarmi e aiutarmi. Voglio
dimostrare il mio amore per Dio amandoli tutti. Nelle loro umane espressioni
di affetto riconoscero’ soltanto l’unico Amore divino.

* * *

Io m’inchino al Cristo, nel tempio di tutti i fratelli, nel tempio di ogni
cosa che vive. O Padre, insegnami a intendere che sei Tu il potere al fondo
di ogni ricchezza e il valore intrinseco in tutte le cose. Trovando Te per
primo, trovero’ tutto il resto in Te.

da lista Sadhana >> it.groups.yahoo.com/group/lista_sadhana

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments