Meditazione vibrazionale con campane tibetane

pubblicato in: AltreViste 0

Meditazione vibrazionale con campane tibetane

di Vincenzo Pinelli

Nellatteggiamento del silenzio lanima trova il sentiero in una luce più chiara, e ciò che è
sfuggente e ingannevole si risolve in una chiarezza cristallina. La nostra vita è una lunga e ardua ricerca della Verità.
MAHATMA GANDHI

Meditazione Vibrazionale con strumenti ancestrali a percussione

Si tratta di una esperienza di totale immersione sonora, un vero e proprio massaggio rigenerante.

Le vibrazioni risuoneranno in ogni organo del nostro corpo, generando un graduale rilassamento, portando grandi benefici ed attivando un processo di autoguarigione.

I benefici a livello fisico, mentale ed energetico della meditazione, sono ormai comprovati da
numerosi studi scientifici. Il miglioramento nel rapporto con le proprie emozioni, il riappropriarsi
della pace e serenità con sè stessi, il miglioramento delle proprie capacità di concentrazione, il
risveglio della propria energia, il contenimento delle manifestazioni di ansia e depressione, la
riduzione del dolore fisico, il rafforzamento delle difese immunitarie, sono solo alcuni dei
benefici che porta questa pratica. Contrariamente a quanto si possa pensare, meditare non è
assolutamente difficile, quando si apprendono semplici ed efficaci tecniche, che attraverso un po’
di costanza e allenamento, possono diventare strumenti potentissimi per il proprio benessere psico-fisico.

Il suono e la vibrazione sono strumenti potentissimi, che ci aiutano in questo cammino di
riconnessione con la nostra natura, con la nostra Anima, con lo scopo primario per cui siamo qui. La
mancanza di questo collegamento è la causa maggiore di tutte le nostre tensioni, dei nostri
malesseri, dei nostri conflitti. Luniverso sonoro ci offre la possibilità di riunirci con la parte
profonda di noi stessi liberando finalmente le nostre risorse e ritrovando la calma interiore, la trasparenza del pensiero e la lucidità nel nostro cammino.

La meditazione non è unevasione ma un incontro sereno con la realtà. THICH NHAT HANH

La Campana Tibetana e la meditazione

A seguito di numerosi esperimenti è stato appurato che tenendo gli occhi chiusi, le vibrazioni delle
campane tibetane sono in grado di stimolare le onde alfa (da 8 a 15 Hz, cicli al secondo) del
cervello, che predispongono ad un rilassamento ideale, favorevole alla meditazione. Inoltre, Le onde
delta con attività elettriche da 0,5 a 4 Hz, cicli al secondo e le onde theta, da 5 a 7 Hz, cicli al
secondo, si manifestano non soltanto nelle fasi di sonno, come esposto più avanti, ma anche quando siamo in uno stato di immaginazione, creatività, ispirazione e meditazione.

La campana tibetana viene utilizzata per dare inizio alle sessioni di meditazione e poi per
concluderle (rintocco iniziale e finale). Utilizzata come suono in sottofondo, può essere inoltre
unottima guida per la meditazione attraverso il canto di mantra e preghiere. Grazie alla calma
mentale che la campana tibetana è in grado di donare, è possibile accedere con più facilità alla
nostra parte più profonda e saggia. La posizione corretta della schiena, le spalle rilassate, i
movimenti fluidi e consapevoli delle nostre mani sulla campana tibetana, sono già di per sé una
tecnica di concentrazione, addestramento per la mente e una forma di meditazione.

Nella tradizione Tibetana come in quella Indo-Vedica, viene dato un posto di particolare rilievo al
potere della preghiera. La campana tibetana pur non costituendo il fine o la meta della meditazione,
offre un ottimo supporto nel perseguirla. Quello che noi sentiamo come una semplice vibrazione
sonora prodotta da una ciotola, in realtà è un suono in relazione e in armonia con lintero
universo. Allo stesso modo quello che potrebbe sembrare una semplice attrazione verso un suono melodico, può avere in seguito notevoli sviluppi spirituali.

Quando pensiamo al suono, pensiamo soltanto a quello che può entrare attraverso le nostre orecchie e
che possiamo ascoltare. Ma le leggi che controllano il suono sono le stesse che controllano tutto
ciò che vibra: tutto quello che esiste vibraI benefici che si ottengono utilizzando con sapienza
questi meravigliosi strumenti, sono riscontrabili nel medio, nel lungo termine ma anche
nellimmediato: un sonno più tranquillo, un metabolismo digestivo migliore, una mente più calma,
unintelligenza più viva e presente. In contemporanea ai benefici fisici più visibili, il massaggio
sonoro interviene con sorprendente efficacia anche negli aspetti più sottili della persona che lo
riceve: emozionali, mentali e spirituali. Tutte le cellule del nostro corpo vibrano a una
particolare frequenza; quando essa viene disturbata o alterata, gli aspetti fisici ed emotivi della persona sono in disequilibrio.

Le vibrazioni armoniche e melodiche delle campane tibetane, possono riportare allo stato originale le frequenze che costantemente vibrano nel nostro corpo.
Blocchi energetici causati da traumi o malattie possono essere così rimossi, lasciando posto ad un ricco fluire delle energie fisiche e sottili

approfondimento:
http://www.amadeux.net/sublimen/articoli/campane_di_cristallo_e_tibetane.html

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments