Masaru Emoto, ed i messaggi dell’acqua – di Roberta Piliego

pubblicato in: AltreViste 0

(di Roberta Piliego)

Torna in Italia Masaru Emoto, lo scienziato giapponese che è riuscito a
“dialogare” con l’acqua. Durante il suo ciclo di conferenze nel nostro
paese, illustrerà la tecnica che gli ha permesso di scoprire e di ammirare i
molteplici segni del linguaggio figurativo con cui l’acqua risponde agli
stimoli esterni.

Attraverso tale tecnica, infatti, è possibile fotografare i cristalli
ottenuti dal congelamento di acqua sottoposta alle vibrazioni di parole o
brani musicali. In questo modo, il dottor Emoto ha dimostrato che l’acqua è
un nastro magnetico liquido capace di memorizzare le informazioni che riceve
dall’ambiente. Dopo aver “ascoltato”, dunque, risponde plasmando i suoi
cristalli in modi sempre diversi ed estremamente suggestivi.

Nel corso delle sue conferenze, Emoto mostrerà proprio come i cristalli
d’acqua assumano forme e colori diversi in relazione ai messaggi che
ricevono. E poiché tutto nell’universo è formato da vibrazioni, tali
messaggi non saranno costituiti soltanto da parole, musica e altre forme
percepibili dai comuni cinque sensi, ma anche da pensieri. Proprio così:
l’acqua non solo ci ascolta, ma ci legge anche nel pensiero!

Nato nel 1943 in Giappone, Masaru Emoto ha cominciato nel 1984 le sue
ricerche approfondite sull`acqua, dopo aver incontrato il bio-chimico Lee H.
Lorenzen, inventore della “microcluster water” (un`acqua energetizzata
avente effetti terapeutici). Dopo aver messo a punto la sua tecnica di
refrigerazione, cominciò ad esaminare e fotografare diversi tipi di acqua,
come l`acqua di rubinetto di diverse città del mondo, e quella proveniente
da sorgenti, laghi, paludi, ghiacciai. Quindi, gli venne l`idea di esporre
l`acqua alle vibrazioni della musica, delle parole (pronunciate o anche
soltanto scritte sulle bottigliette dei campioni d’acqua), e persino dei
pensieri.

I risultati dei suoi esperimenti mostrano che i cristalli dell`acqua così
trattata cambiano struttura a seconda dei messaggi che ricevono. L`acqua
trattata con parole “positive” forma dei cristalli bellissimi, simili a
quelli della neve;
l`acqua trattata con parole “negative”, invece, reagisce creando forme
amorfe e brutte.

Le immagini dei cristalli d`acqua sono talmente belle e impressionanti che
Masaru Emoto ha deciso di renderle disponibili a tutte le persone
interessate attraverso un libro illustrato con più di duecento fotografie.
Il libro, “Messages from Water” è in giapponese con traduzione inglese a
fronte, ma è anche disponibile una traduzione italiana

Condividi:
Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments