L’ormone della giovinezza

pubblicato in: AltreViste 0

L’ormone della giovinezza

Il dhea è un ormone endogenoprodotto dal surrene che ci aiuta a mentenerci giovani e sessualmente attivi

di Antonio Colasanti – 30/01/2016

>> http://www.macrolibrarsi.it/_integratori.php?pn=1567

L’ormone della giovinezza

Il dhea è un ormone endogenoprodotto dal surrene, assieme al cortisolo, sotto lo stimolo di un ormone ipofisario acth, ogni volta che siamo sottoposti a stimoli stressogeni.
La sua produzione cala drasticamente dopo i 40 anni, nella donna ciò comporta una graduale
diminuzione nella produzione di estrogeni e di conseguenza l’inizio della menopausa. Lo stesso vale per la produzione di testosterone nell’uomo.

Il dhea possiede numerose azioni, anche se molte di esse sono dovute alla sua conversione in ormoni
sessuali. Gli studiosi dell’invecchiamento sono convinti che uno sbilanciamento tra la produzione di
cortisolo e dhea sia responsabile di numerosi sintomi correlati allo stress e alla vecchiaia.
Alcuni studi dimostrano che il dhea produce un senso di benessere generale, inoltre agisce
direttamente sui linfociti e stimola l’interleuchina, proteina che regola il sistema immunitario.

Questo ormone:

protegge i muscoli,
si dimostra efficace nella riduzione dell’ansia,
migliora l’umore, la memoria e la libido.

Livelli estremamente bassi di dhea sono stati riscontrati in pazienti con aterosclerosi,
ipertensione, scarsa memoria e capacita di concentrazione, sovrappeso e disturbi del metabolismo
lipidico, sindrome da affaticamento cronico, elevati livelli di colesterolo, morbo di alzhiemer e sclerosi multipla.

La natura ci mette a disposizione due piante che ci possono aiutare ad elevare i livelli di dhea:

dioscorea villosa

Le radici di questa pianta contengono saponine steroidee e diosgenina. La diosgenina ha la capacita
di armonizzare le periodiche variazioni ormonali, stimola la fertilità nella donna e la produzione di dhea.
Grazie all’azione anti-aging simile al dhea, gli estratti vengono usati come aiuto in menopausa,
nella dismenorrea, nella deficienza testicolare, nell’impotenza, nell’ipertrofia prostatica, nell’affaticamento da stress.
Il quantitativo di dhea e diosgenina contenuti nella dioscrea offre una valida alternativa all’assunzione degli ormoni di sintesi.

tribolo comune

Si usano i frutti che contengono saponine steroidee e protodioscina.
L’assunzione di 250 mg di tribulus tre volte al dì aumenta il tasso di dhea, senza aumentare quello
di testosterone. Gli ormoni sessuali vengono stimolati dal tribolo, probabilmente in seguito all’aumento del dhea.

Di entrambe le piante usiamo l’estratto fluido o la tisana al 5 per cento: per allungare la vita con giovinezza!

http://www.macrolibrarsi.it/_integratori.php?pn=1567

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments