L’Ipnosi Regressiva

pubblicato in: AltreViste 0

L’Ipnosi Regressiva

Ricordare il passato, guarire il presente, osservare il futuro. Rievocare le vite precedenti e liberarsi dalle catene inconsce di eventi dimenticati.

di Lanfranco Mariottini

>> http://goo.gl/UoSuO

Descrizione di L’Ipnosi Regressiva – Libro

La linea del tempo

Cosa succede alla nostra coscienza quando dormiamo o siamo sotto anestesia per un intervento
chirurgico? Che cosa accade a una persona che è in coma? Perde totalmente la consapevolezza? Poi
ritorna e dimentica tutto come in sogno, oppure entra in unaltra dimensione? E nel sogno, dove
andiamo? Il sogno è solo una vaga elaborazione di eventi che viviamo in questa vita oppure è un
viaggio in unaltra dimensione? Ma, soprattutto, cosa accade dopo la morte? Le nostre vite sono
condizionate dalle azioni del passato ? La soluzione dei nostri traumi recenti e passati può cambiare il futuro, personale e del mondo?

Medico anestesista e specialista di psicoterapia e ipnosi, Lanfranco Mariottini risponde a tutte
queste domande in unopera straordinaria, frutto di oltre quarant’anni di esperienze e indagini
scientifiche sul campo. Da giovanissimo scoprì che era possibile, attraverso lipnosi, accedere a
informazioni inconsce insospettate. Secondo lautore tutti noi ci siamo così tanto identificati col
nostro corpo da non concepire che viviamo anche in altre dimensioni. Esiste davvero una coscienza del sé fuori dal corpo?

Lipnosi regressiva per ricordare il passato e guarire il presente. In queste pagine Mariottini,
attraverso molto testimonianze e casi concreti, ci spiega come le esperienze vissute nelle
precedenti vite possano influenzare il nostro presente e come sia possibile scoprire tramite lipnosi regressiva chi eravamo e cosa abbiamo fatto nel nostro passato.

Anteprima – L’Ipnosi Regressiva – Libro

L’ipnosi, utilizzata in modo corretto, rappresenta un potente mezzo per entrare in contatto con
quell’enorme serbatoio di informazioni che chiamiamo subconscio. In questa atavica “banca dati” sono
depositati i ricordi di esperienze dimenticate che tuttavia continuano a influenzare la nostra
esistenza. Sono presenti i ricordi della nostra primissima infanzia e della nascita ma forse anche
qualcosa di più suggestivo: la memoria delle nostre vite precedenti e delle possibili vite future.

Prefazione

Da qualche anno alcuni psicoterapeuti hanno cominciato a considerare con maggiore interesse un
particolare fenomeno che avviene sotto ipnosi: la possibilità di ricordare le vite precedenti.
Infatti, alcune persone sottoposte a trance ipnotica, a volte anche in uno stadio non
particolarmente profondo di trance, sono in grado di rammentare episodi o storie complesse che
sostengono di aver vissuto realmente in tempi precedenti alla loro attuale nascita.
Molti anni fa riscontrai questo fenomeno e iniziai a indagare in tale direzione. In questo studio
vengono riferite alcune testimonianze di persone che si sono volontariamente sottoposte a sedute
sperimentali di ipnosi e hanno descritto eventi che ricordano come vite passate.
Il libro è stato concepito al fine di divulgare una ricerca che mi ha impegnato per decenni,
motivata dal desiderio di trovare una risposta ai quesiti fondamentali della nostra esistenza.Questo
scritto non indicherà la via alla soluzione dei fondamentali problemi esistenziali. Potrebbe però
stimolare altri ricercatori a considerare l’ipnosi come uno strumento di indagine psichica di notevole importanza, le cui potenzialità sono state utilizzate solo in parte.
Ho evitato di presentare un resoconto asettico e rigoroso, come è d’obbligo nelle pubblicazioni
scientifiche, poiché non era quello lo scopo dell’indagine che mi stava a cuore. La mia intenzione è
raccontare la storia di una ricerca personale che continua tuttora. Attualmente, per chi fosse
interessato, esistono numerose pubblicazioni che trattano ampiamente dell’ipnosi e della fenomenologia ipnotica, compresa la regressione alle vite precedenti.

Capitolo 6 : Che cos’è l’ipnosi?

Con il termine “ipnosi” si intende definire un particolare stato di coscienza caratterizzato da una
sorta di passività psicomotoria, unita a una spiccata tendenza a eseguire le suggestioni suggerite
da una seconda persona, l’ipnotista. Un soggetto sotto ipnosi è indotto dall’ipnotista a restringere
il campo della sua percezione, mentre la sua attenzione viene diretta e concentrata su un unico
argomento. Questo peculiare comportamento viene indicato col termine di “monoideismo”.
La persona ipnotizzata viene portata a visualizzare, percepire e perfino ad agire in maniera
parzialmente acritica, ossia tende a considerare vere le suggestioni che le vengono suggerite.
Contrariamente a quanto accadeva in passato, ora si ritiene più giusto ed efficace che l’ipnotista
si limiti a dirigere l’attenzione della persona sulle questioni che si vogliono esaminare, evitando di suggerire soluzioni o imporre ordini perentori.
La persona che si sottopone all’ipnosi non viene trattata come un soggetto passivo, anzi è lei
stessa che, pur sotto ipnosi, decide qual è il momento più adatto per rispondere a determinate
domande e quindi affrontare il nodo cruciale di un suo quesito. Sbaglia chi pensa che i propri
dilemmi possano essere cancellati dal colpo di spugna di una suggestione autoritaria.
Il terapeuta aiuta il paziente ad avere il coraggio di guardare in faccia il proprio problema e lo
invita ad affrontarlo, stimolandolo ad attingere con fiducia dalle proprie risorse. L’ipnosi,
utilizzata in modo corretto, rappresenta un potente mezzo per entrare in contatto con quell’enorme
serbatoio di informazioni che chiamiamo subconscio. In questa atavica “banca dati” sono depositati i
ricordi di esperienze dimenticate che tuttavia continuano a influenzare la nostra esistenza. Sono
presenti i ricordi della nostra primissima infanzia e della nascita ma forse anche qualcosa di più
suggestivo: la memoria delle nostre vite precedenti e delle possibili vite future.

Sono possibili “ricordi” del Futuro?

A quanto pare sì, molti autori hanno scoperto che è possibile giungere alla percezione di possibili
vite future che possono variare molto in base alle scelte che vengono operate nella vita presente.
Ho compiuto diversi esperimenti in tal senso, invitando diversi soggetti a esplorare alcune loro incarnazioni future.
Mi sono fatto l’idea che la nostra vita sia un lunghissimo film, forse eterno, in cui ogni
fotogramma rappresenta una singola esperienza dell’arco vitale, proiettato in questa o in altre
dimensioni. Per quanto possa sembrare lunga un’intera esistenza, indubbiamente ci accorgiamo che il
tempo passa in maniera lenta ma inesorabile tanto che, verso la fine, avvertiamo la sensazione che la nostra vita sia durata solamente un battito di ciglia.
Penso che sia utile descrivere un caso che tratta proprio di questa possibilità di esplorare
un’ampia gamma di ricordi riferibili al passato remoto così come al futuro. Questo tipo di indagine può giovare notevolmente al benessere del paziente.
Infatti sembra che la causa di molti disturbi, malattie, incidenti o dissidi con altre persone,
possa essere in qualche modo legata a eventi di un lontano passato che ricompaiono in varie forme
fino a che il contrasto non venga risolto, ed è possibile vederne la soluzione in un futuro probabile che muta in relazione alle scelte operate nel presente attuale.

Lanfranco Mariottini

Indice

Presentazione

Prefazione

Arduo il cammino della scienza
Le mie esperienze con l’ipnosi regressiva
La scoperta delle vite precedenti
Un caso di claustrofobia
Cronaca di un suicidio
Che cos’è l’ipnosi
Un caso di indagine psichica per un problema fisico
Molte vite, un solo amore
Dinamiche psichiche nell’ipnosi
«Dormite!» Excursus nei mondi dell’ipnosi
La vita precedente di mia moglie
In memoria di Laura
L’esperienza personale di una ipnoterapeuta
Un boia pentito, un condottiero crociato riluttante
Siamo stati tutti più o meno crudeli, è inutile nascondercelo Come si raggiunge la consapevolezza?
Cosa accade dopo la morte?
Il ritorno alla carne. Piccola storia della reincarnazione
L’utilizzo dell’ipnosi regressiva in pazienti con pregresso stato di coma Chiaroveggenza spontanea e indotta
I miei viaggi fuori dal corpo
Viaggi astrali: tracce nel tempo
Considerazioni sulla psicoterapia
Progetti futuri
L’incontro con la teosofia
Conclusioni
Ringraziamenti
Bibliografia

Lanfranco Mariottini, laureato in Medicina e chirurgia allUniversità di Ancona, ha svolto la
professione di anestesista e rianimatore per oltre quindici anni e poi di neuroradiologo fino al
2011 presso lOspedale di Cesena (FC). È specialista in Psicoterapia ed Ipnosi e attualmente esercita privatamente nel suo ambulatorio a Cesena (FC).

Lanfranco Mariottini
L’Ipnosi Regressiva – Libro >> http://goo.gl/UoSuO
Ricordare il passato, guarire il presente, osservare il futuro. Rievocare le vite precedenti e liberarsi dalle catene inconsce di eventi dimenticati.
Editore: Macro Edizioni
Data pubblicazione: Gennaio 2013
Formato: Libro – Pag 166 – 13,5×20,5
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__l-ipnosi-regressiva-libro.php?pn=1567

approfondimenti e CD su: http://goo.gl/4LX43
http://www.amadeux.net/sublimen/dossier/ipnosi_e_autoipnosi_.html
http://www.amadeux.net/sublimen/catalogo/musica_con_infrasuoni_battimenti_hrm.html#HYPNOSIS_IP01_-_I pnosi

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments