La coscienza è primaria – Il fior fiore di scienza e spiritualità

pubblicato in: AltreViste 0

La coscienza è primaria – Il fior fiore di scienza e spiritualità al SAND Italia 2016

Di J. Merrel, traduzione di Elsa Masetti, da scienceandnonduality.com

di Elsa Masetti – 11/07/2016

>> http://goo.gl/hWXvlq

La coscienza è primaria – Il fior fiore di scienza e spiritualità al SAND Italia 2016

Nel suo discorso al SAND Italia 2015 e anche in una successiva intervista, Shantena Augusto
Sabbadini offre una visione scientificamente rigorosa e al contempo spiritualmente profonda della
nostra comprensione della realtà. Con profonda umiltà e fresca intuizione, che va dritta al nocciolo
della questione, egli dice: Il cosiddetto problema “difficile” della coscienza non è inquadrato in
un modo coerente con la nostra esperienza di base, né è quello che la Meccanica Quantistica
c’insegna. Dal momento che il Teorema di Bell dimostra, che nessuna teoria realistica e locale può
descrivere il mondo, la questione non è come la coscienza possa nascere dalla materia inerte,
piuttosto come “l’aspetto strutturato della coscienza che noi chiamiamo materia” nasca da un background evidente della coscienza.

Il collasso della funziona donda

Inoltre, Shantena è convinto che il “collasso della funzione d’onda” non è un vero e proprio
fenomeno, ma solo l’apparenza della realtà come vista dalla posizione di un osservatore
macroscopico. In realtà, il mondo rimane una “sovrapposizione di tutti i potenziali di realtà ed esperienza.”
Le domande essenziali, quindi, diventano: come mai il mondo continua ad apparirci nel modo classico,
costante nel tempo, e costante sopra l’accavallarsi della mia esperienza e della tua? Shantena pensa
che al di là della decoerenza quantistica, la ragione più profonda è che non vi è alcuna esperienza
del mondo senza un corrispondente cambiamento in esso. Poiché nessun osservatore è separato dal
mondo, qualsiasi osservazione o registrazione di informazioni, lascia una traccia nell’universo,
creando così una prospettiva dalla quale la funzione d’onda appare “collassare”. Cancella, però, questa registrazione e la sovrapposizione è completamente ristabilita.

Shantena mostra anche come il Tao Te Ching di Lao Tsu (Laotzi) può essere compreso nel quadro di questa visione del mondo.

Shantena amplierà il suo punto di vista a Sand Italia 2016, prossima edizione dal 2-all8 Agosto, nel bellissimo borgo umbro di Titignano:
http://www.macrolibrarsi.it/servizi/__sand-festival-italy-2016.php?pn=1567 . Fortunato chi può seguirlo.

Shantena ha una formazione accademica come fisico teorico. È stato consulente scientifico della
Fondazione Eranos, un centro di ricerca Oriente-Occidente con sede ad Ascona, Canton Ticino. Dal
2002 è direttore associato del Pari Center for New Learning, ununiversità alternativa con sede a
Pari, in Toscana. Tiene lezioni, corsi e seminari sulla fisica come strumento di meraviglia,
sulluso dellI Ching, lantico oracolo cinese, come strumento di introspezione e sulla rilevanza del pensiero taoista per la nostra condizione post-moderna.
Vive tra la Spagna, la Svizzera e lItalia. shantena.com

Coscienza – Libro
Corrado Malanga
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__coscienza-libro.php?pn=1567

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments