Ho smesso di fumare, ora cosa succede al mio corpo?

pubblicato in: AltreViste 0

Ho smesso di fumare, ora cosa succede al mio corpo?

Medicina Non Convenzionale

>>> http://bit.ly/2PFqJ7O

Basta smettere di fumare per ripulire il nostro corpo? Purtroppo no, ma conosciamo al giorno d’oggi
molti rimedi naturali per ritornare sani e riprendere in mano la nostra vita annebbiata da anni di fumo ossessivo. Scopri insieme a noi come

Andrea Giulia Pollini – 16/11/2018

Sei riuscito a fare il grande passo, hai smesso di fumare e ora? Ora stai cercando di capire tutti i
benefici che ti sta portando. Da ex fumatore sai che le difficoltà che hai superato, e che stai
superando, in realtà ti hanno reso molto forte. Ti senti molto meglio, stai riacquistando luso di
gusto e olfatto, ti senti più sano, come guarito da una brutta malattia. Ma sei veramente sicuro che
basti smettere di fumare per guarire dai problemi che il tabagismo ti ha causato? Purtroppo
smettere di fumare non basta, anche se ovviamente è il passo più importante. In questo articolo ti spiegherò come aiutare il tuo corpo a ripulirsi da anni di tabagismo compulsivo.

Cosa succede al nostro corpo quando smettiamo di fumare?

Al nostro corpo bastano venti minuti per riprendersi dal fumo dellultima sigaretta: la frequenza
cardiaca, alterata dal tabacco, torna alla normalità e la pressione sanguigna inizia a stabilizzarsi, permettendo alla circolazione di migliorare.

Dopo dodici ore senza fumare vengono purificati polmoni e sangue: le tossine rilasciate a seguito
della combustione del tabacco non permettono allossigeno di arrivare al sangue e ai polmoni.

Per riuscire ad aiutare veramente il cuore bisogna arrivare almeno a ventiquattro ore: a questo
punto il rischio cardiocircolatorio inizia a diminuire. Nellarco di una giornata la pressione del
sangue inizia a diminuire e, contestualmente, anche i rischi di coaguli di sangue e ictus.

Dopo quarantotto ore il nostro olfatto e gusto stanno già migliorando e riprendendo vita.

Dopo tre giorni di astinenza i livelli di nicotina nel corpo sono pari a zero e anche se questa è
una condizione assolutamente positiva può causare mal di testa, malumore e facile irritabilità. Dopo
trenta giorni la capacità polmonare è praticamente ripristinata, si possono notare meno tosse e più fiato.

Dopo nove mesi potrai considerarti un vero ex-fumatore: le ciglia allinterno dei polmoni hanno
recuperato la loro funzione e aiutano a eliminare il muco e a combattere le infezioni.

Dopo dodici mesi si evidenziano meno rischi cardiaci, la probabilità di malattie cardiache dopo un anno scende del 50%.

Dopo cinque anni il nostro corpo rinasce e arterie e vasi sanguigni riescono finalmente ad
allargarsi. Questo ampliamento significa che il sangue ha meno probabilità di coagularsi e che si
riduce il rischio di ictus. Per arrivare al pari di un fumatore servono quindici anni di astinenza,
ma il vero traguardo sono ventanni senza fumo momento in cui i medici dichiarano che il rischio di
morte per cause legate al tabagismo, tra cui malattie polmonari e cancro, si riduce al livello di una persona che non ha mai fumato nella sua vita.

Cosa puoi fare per pulire i tuoi polmoni?

Ora che conosciamo le tempistiche della guarigione del nostro corpo possiamo aiutare i nostri organi
e il nostro sangue a ripulirsi al meglio e più velocemente per farlo possiamo utilizzare alimenti
detossificanti come lo zenzero, laglio, la cipolla e il peperoncino. Questi alimenti hanno un gusto
forte e non sono proprio apprezzati da tutti, quindi se non volete mangiare cipolla e aglio,
rischiando di avere anche un alito non piacevole, potete sempre ricorrere ai suffumigi. I suffumigi,
o fumi, con oli essenziali di eucalipto, timo, lavanda e menta sono un grande aiuto per il nostro
corpo, soprattutto per i nostri polmoni. Inoltre è molto importante praticare con costanza attività
fisica allaria aperta, permettendo ai polmoni di respirare aria buona. Esci a fare una camminata
in campagna o in un parco, meglio ancora in montagna. Anche bere acqua in abbondanza è molto utile
per agevolare lespulsione delle tossine da parte dellorganismo. Per concludere uno stile di vita
sano e una dieta varia sono le basi per ripartire alla grande dopo anni ingrigiti dal fumo di sigaretta.

Le novità che porta la tecnologia

Una cosa molto bella che ho scoperto recentemente, avendo io stessa smesso di fumare, sono delle
applicazioni che si possono scaricare sui nostri cellulari e che giornalmente ti seguono nella tua
disintossicazione da sigaretta. Generalmente nellapplicazione puoi trovare una chat di supporto,
dove si possono raccontare le proprie difficoltà a persone che stanno, come te, smettendo di fumare
e dei punti dove ti vengono ricordati tutti i benefici della tua scelta. Utilizzare lapplicazione
che aiuta a smettere di fumare è anche una soddisfazione per sé stessi, perché tutti i giorni si
possono vedere quante sigarette abbiamo evitato, quanti soldi abbiamo risparmiato, e quanto il nostro stato di salute migliora costantemente.

Quindi, caro lettore, non hai più scuse, rimedi naturali e tecnologia sono dalla tua parte, smetti ora e riprendi in mano la tua vita.

Come Smettere di Fumare
Strategie per liberarsi in tempi brevi dalle dipendenze da fumo Branka Skorjanec
www.macrolibrarsi.it/libri/__come_smettere_di_fumare.php?pn=1567

Ipnosi – Smettere di Fumare – CD
Charlie Fantechi
www.macrolibrarsi.it/libri/__ipnosi-smettere-di-fumare-cd.php?pn=1567

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments