Fibromialgia, asma, emicrania: alla base ci sono le emozioni

pubblicato in: AltreViste 0

Fibromialgia, asma, emicrania: alla base ci sono le emozioni
Oggi un numero sempre crescente di malesseri fisici non trova spiegazione medica: ipertensione,
asma, emicrania, dolore al petto, fibromialgia, parestesia sono solo alcuni di questi. La ricerca
scientifica ha però individuato in alcuni pattern emozionali la genesi profonda di queste patologie.

di Carmen Di Muro

Qualsiasi manifestazione di malessere, fisico o psichico, non può prescindere dallanalisi della
dimensione di vita contestuale dellindividuo. Diceva A. Damasio, noto neuroscienziato portoghese,
che lanima respira attraverso il corpo, e la sofferenza, che muova dalla pelle o da unimmagine mentale, avviene sempre nella carne.

Questo ci dà il senso di come il corpo non può più essere considerato un semplice meccanismo
governato da rapporti di tipo esclusivamente deterministico, ma sia un fenomeno assai complesso che
va compreso a partire dal sentire della persona. Queste tematiche sono affrontate anche da nuove
branche della medicina come la PNEI (ovvero la psico-neuro-endocrino-immunologia) e lepigenetica.
Sentire vuol dire fare esperienza, di un vissuto che si esprime attraverso il percepito somatico e
dellemozione che emerge in virtù della relazione con il mondo. Esso si radica non nelle parole, ma
nella memoria emozionale del corpo stesso, che ne conserva le tracce. Pertanto, unemozione, seppur
inconscia o impercettibile, può anche non essere avvertita nei termini di variazione di stati
fisiologici, ma è comunque sottesa da un cambiamento del processo neurale. Lesperienza e
lespressione delle emozioni provocano unattività diffusa che va dalla corteccia cerebrale al sistema nervoso autonomo, modificandone lassetto.

Ognuno di noi è emotivamente situato in ogni attimo della nostra esistenza, e ontologicamente non è
possibile che il nostro cuore non provi emozioni, poiché significherebbe vivere senza il principio
dinamico che sottende la vita stessa. Diverso è il caso invece in cui le emozioni non vengano
percepite a livello razionale poiché troppo intense o conflittuali. Ed è allora che essendo
avvertite come inaccettabili dal punto di vista psichico, poiché generano paura, vengono evitate
attraverso la somatizzazione ed altre difese. Ed è proprio levitamento che dà luogo al sintomo
somatico, che diviene voce narrante di una storia di dolore che solca le tracce dellanima dove
troviamo quasi sempre energie di emozioni negative, che ritenute intollerabili dalla coscienza pian
piano si annidano nel corpo (BLOCCHI BIO-PSICO-QUANTICI, come sono solita definirli nel mio modus
operandi psicoterapeutico), unico spazio che riesce ad accoglierle. Quando le sensazioni vengono
vissute a livello conscio, di norma esse non vengono in quel momento somatizzate.

Oggi la ricerca scientifica ha permesso di individuare i principali pattern di scarico emozionale
(H. Davanloo, A. Abbass) che sono alla base di molti malesseri fisici che non trovano spiegazione
medica come ipertensione, asma, emicrania, dolore al petto, fibromialgia, parestesia ecc, e di cui
la ISTDP( Intensive Short Term Dynamic Psychotherapy ) una delle più valide terapie di guarigione,
diviene baluardo che permette allenergia di emozioni negative, spesso intrappolate in nuclei
patogeni, di essere mobilizzate, generando una riduzione di numerosi sintomi psico-organici così da
liberare il corpo permettendo alle nostre emozioni di fluire liberamente. Ed è proprio lascolto
consapevole del dialogo tra cuore e cervello a determinare la nostra salute, la risposta dellorganismo, la condizione del sistema immunitario, la longevità.

Il corpo parla sempre di noi, di tutto ciò che abbiamo avuto modo di sperimentare nel nostro cuore
seppur impercettibilmente, divenendo emanazione della gioia o dellinsoddisfazione di una vita, il
luogo in cui si esprimono i vissuti della mente e dellanima. Non cogliere il nesso che esiste tra
mondo interiore ed universo corporeo diventa un fattore altissimo di rischio per linsorgenza di
patologie a tutti i livelli, perché dallo scompenso energetico il passaggio verso la lesione
organica diventa conseguenza rapida ed inevitabile. Quando la nostra sfera profonda viene fiaccata
da basse vibrazioni prodotte a partire dalle dinamiche insite nel contesto e nellesperienza di
vita, essa subisce un calo nella vibrazione dominante. Questo abbassamento frequenziale, non
soltanto sarà nocivo per le nostre cellule, che risuoneranno allunisono sullo stesso tipo di
frequenza alterando lequilibrio omeostatico del corpo, ma attireranno a sé, in modo maggiorato, le
frequenze della medesima carica presenti allesterno. Questo è il punto di inizio per guardare con
nuovi occhi molti disturbi, fino allinsorgenza di una malattia che spesso piomba nella nostra vita come un fulmine a ciel sereno.

Carmen Di Muro

Psicologa clinica, psicoterapeuta ad orientamento Cognitivo Post-Razionalista e ISTDP, quantum trainer e scrittrice, vive ed opera in Puglia.

Aperta alla più ampia visione integrata dellessere umano nella sua inscindibile unità di
psiche-soma, unisce la formazione accademica con i suoi interessi nel campo della biologia, delle
neuroscienze, della medicina, della meccanica e fisica quantistica che le hanno consentito di sviluppare un personale metodo di lavoro interdisciplinare quantico-emozionale©.

Da sempre attratta dal mondo spirituale delluomo e dallessenza profonda dellesistenza, orienta i
suoi studi e le sue indagini scientifiche verso un tema speciale: La guarigione dellanima. È
referente per la regione Puglia dellEFP- Group di Milano e oltre a svolgere lattività clinica,
divulga il suo pensiero tenendo convegni e seminari in tutta Italia. Autrice del libro Essere è
Amore. Dal Pensiero alla Materia. Viaggio Scientifico nella Pura Essenza, Gagliano Edizioni e
Anima Quantica. Nuovi orizzonti della psiche e della guarigione Anima Edizioni, è membro del
comitato scientifico e autore per la Rivista Nazionale Scienza e Conoscenza di Macro Edizioni e autore di articoli e video per AnimaTV.

Per informazioni visita il sito: www.carmendimuro.com

Per contatti: info@carmendimuro.com

Libri:
https://www.macrolibrarsi.it/autori/_carmen-di-muro.php?pn=1567

Condividi:
Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments