Discernimento e reale conoscenza

pubblicato in: AltreViste 0

Discernimento e reale conoscenza

Quando l’uomo percepisce i primi segni dell’illuminazione, comincia a paragonare le esperienze della creazione fisica che si formano durante lo stato di veglia, e quelle del sogno; rendendosi conto che queste ultime sono soltanto idee, dubita dell’esistenza sostanziale delle prime. Il suo cuore allora si sente ispirato a penetrare la vera natura dell’universo e, facendo ogni sforzo per chiarire i propri dubbi, cerca delle prove per stabilire che cosa sia la verità. In questo stato l’uomo è chiamato kshatriya, o colui che appartiene alla casta dei guerrieri; combattere nella maniera illustrata in precedenza diventa il suo compito naturale, adempiendo il quale può riuscire a comprendere la natura della creazione e ottenere la reale conoscenza.

svami Sri Yukteswar
La scienza sacra

Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments