Dio e il Guru ti staranno sempre vicini!…

pubblicato in: AltreViste 0

…Dio e il Guru ti staranno sempre vicini!…

Tratto da:

< Il Divino Romanzo >

– di Yoganandaji –

– La vita offre più di quanto appare esteriormente –

È una grande illusione pensare che la vita non offra più di quanto appare
esteriormente. La vostra vera vita è accanto a Dio, e tornare a lui è la
ragione per cui ci troviamo sulla terra.

Egli si è preoccupato di creare questo mondo per intrattenerci, e vuole che
lo consideriamo il suo spettacolo. “Ogni cosa tradisce te, che tradisci me”.

Inseguire il piacere materiale e dimenticare Dio significa incamminarsi
verso l’infelicità. Il male promette la felicità e regala il dolore.
Cogliereste un fiore se sapeste che basta toccarlo perché vi avveleni?
Certamente no. L’unica felicità durevole si trova in Dio.

Sedete in silenzio e pregate profondamente, con devozione. Parlategli, non
abbiate paura di lui. Non esiste altro modo per conoscerlo se non la
meditazione. Non dovete trascurarla mai. Alla fine della giornata siete
stanchi e avete voglia di andare a dormire; invece, sedetevi e meditate
profondamente. Vedrete come cambierà la vostra vita! Dopo essere entrati
profondamente in comunione con Dio, saranno sufficienti quattro o cinque ore
di sonno, dormire più a lungo vi stordirebbe, utilizzate il resto del tempo
per meditare.

In questi giorni vedo pochissime persone: desidero stare soltanto in
compagnia di coloro che parlano con Dio. Meno vi dedicate a chiacchiere
inutili meglio è. Meno frequentate chi vi fa soltanto perdere tempo, meglio
è per la vostra vita spirituale. La solitudine è il prezzo della grandezza.

Questa breve stagione della vita finirà prima che ve ne rendiate conto.
Raccogliete la messe della felicità divina che niente e nessuno vi potrà
togliere. Non è impossibile; siete voi a credere che sia impossibile. Il
potere di Dio è racchiuso dentro di voi e perciò quando la mente insinua che
una cosa non si può fare, dite a quel pensiero: “Vattene! Sì, che si può
fare!”. E così sarà, se lo decidete. Perché perdete tempo nei piaceri
effimeri? Rivolgetevi direttamente alla Fonte vera. Se rimarrete sempre
immersi in tale Felicità, sarete anche felici nel mondo, vedrete che le
malattie e il dolore sono soltanto incubi passeggeri dei corpo.

La vita è una battaglia quotidiana, e voi dovete combatterla. I santi
affrontano durissime lotte che, dopo un breve periodo di tempo, perdono di
significato, perché essi hanno trovato Dio. Pensate alla vita di san
Francesco. Pochissimi santi hanno sofferto come lui: cieco e gravemente
malato, guariva gli infermi; e anche dopo aver lasciato il corpo, ha
risuscitato i morti perché tale era il potere del suo amore per Dio.

———————

– Dio è sempre con noi –

Dio non è lontano dalla sua creazione, è sempre con noi. La brezza è
invisibile eppure ne percepite la presenza. Colui che ha creato la brezza,
che ha creato ciascuno di noi, è sempre presente. Quando muovo le mani e i
piedi vedo che è Dio a muoverli. L’universo intero palpita della sua
presenza. Non esiste altra realtà.

Questa vita è un film cosmico. Non appena Dio si manifesta tutte le cose si
trasformano in luce e danzano nella sua luce. Quando vedete un film e vi
dimenticate che è soltanto uno spettacolo, vi comportate come se fosse
qualcosa di reale. Ma quando lo vedete come un film vero e proprio, non vi
angosciate per le sofferenze, la violenza e la morte che dipinge. È il gioco
di Dio fatto di luci e ombre che fa apparire la creazione così come la
vediamo. Quando comprenderete questa verità vedrete che la creazione stessa
è un film di sogno. Ma guai a voi se non ve ne rendete conto; soffrirete e
vi sentirete soli e abbandonati. Svegliatevi e sappiate che Dio è con voi, e
che al momento della morte, quando nessuno potrà più aiutarvi, Dio e il Guru
vi saranno vicini.

Coloro che posseggono grandi ricchezze in realtà non hanno nulla se sono
privi della ricchezza di Dio. Quando muoiono non possono portare con sé
niente di materiale ma coloro che hanno coltivato le buone qualità sono
veramente ricchi perché possono portare questo tesoro oltre i cancelli della
morte.

Molti pensano di non essere portati per la vita spirituale, ma questa è la
più grande menzogna di Satana. Satana è l’ignoranza. Dio mi dice che l’unico
sentiero adatto a noi è quello che conduce a lui! E per questa ragione che
niente ci soddisfa. Dunque è sbagliato dire che non si è ancora pronti per
Dio. Ogni cuore soffre, e chiunque soffre è pronto.

La terra non è la vostra vera dimensione.

Un giorno vi accorgerete che la vostra vera dimensione è Dio. Vi ingannate
se credete di appartenere alla vostra famiglia e al vostro Paese. Per me non
esiste l’America, come non esiste l’India; tutti i Paesi sono la mia patria
perché appartengono a Dio, e tutte le famiglie sono la mia famiglia, perché
appartengono a Dio. Non ho mai permesso a niente e a nessuno di
monopolizzarmi. Ho detto a Dio: A nessuno darò il mio amore tranne che a te.
Non amerò coloro che lo limiterebbero con un attaccamento egoistico
semplicemente perché lo chiedono; né lo darò a qualsiasi altra creatura o a
qualsiasi altra cosa. Mi allontanerò da tutto ciò che imprigionerebbe il mio
amore, e lo conserverò solo per te. Amando Dio ho amato tutti e tutto.

Non scoraggiatevi, rivolgetevi a Dio. Non esiste una promessa più grande di
quella che lui mi ha fatto: “Risponderò a ogni segreto pensiero che mi
sussurrerai”. Con tutte le responsabilità organizzative che mi sono assunto,
non avrei mai pensato di poter rimanere interiormente così assorto nella
gioia di Dio. E questo perché non ho mai dimenticato una cosa: la
meditazione. Ho desiderato soltanto Dio e perciò gli ho sempre domandato:
“Quando mi libererai da tutto questo lavoro?”. Adesso non ha più importanza
che io lavori o no; per grazia sua godo della più profonda beatitudine e
della più grande libertà interiore.

Recidete i tentacoli delle abitudini e uccidete la piovra della mente, la
quale continua a insinuare che non riuscirete a reciderli. Dite soltanto:
“Ci riuscirò!” e poi agite. Liberatevi dalle cattive abitudini. Cambiate
ogni giorno. Non lasciatevi sopraffare dalle responsabilità. La vita ci è
stata data perché potessimo trovare la vita eterna; la pace, perché
potessimo trovare la pace eterna; il desiderio, perché fosse soddisfatto il
nostro bisogno di Infinito, e non per desiderare le cose materiali. Se
cercate Dio con più ardore, lo troverete. Non dubitate!

Un giorno, prima di partire per l’America, pregai e pregai Dio tanto che mi
sentivo scoppiare la testa. Gli gridai: “Non so che cosa mi aspetta in
America, ma se una cosa qualsiasi dovesse allontanarmi da te non voglio
vivere! Dammi un segno che tutto andrà bene!”.

Improvvisamente qualcuno bussò alla porta. Aprii. Vidi un santo che disse:
“Dio mi incarica di dirti di obbedire al tuo guru e di andare in America.
Non temere, sarai protetto!”.

Quando vide che volevo andare con lui mi dissuase: “Non cercare di
seguirmi”. Provai ugualmente, ma scoprii che i piedi non si muovevano. In
America le parole del santo si sono avverate. Non ho amato nulla e nessuno
più di Dio, e poiché gli sono stato fedele, egli è rimasto sempre con me.

Una sera a Boston, durante un periodo di intenso lavoro, pregai Dio di
permettermi di lasciare tutto perché temevo di perderlo sommerso da tutti
quegli impegni che ricadevano su di me. Ma Dio mi rispose: “Continua pure il
tuo lavoro; stai lavorando per me. Quando sei molto occupato, continui a
pensare di perdere tempo perché credi di non essere con me, ma tu sei con
me!”.

Dopo di ciò, entrai in estasi per sette mesi; tutto continuava come sempre,
ma io ero nell’estasi di Dio.

Quando avete la sensazione che Dio se ne sia andato, provate un dolore
terribile, molto più atroce dell’angoscia di un miliardario che
improvvisamente scopre di aver perso tutto il suo denaro.

Condividi:

Lascia un Commento: