Come potete cauterizzare i semi negativi del vostro karma

pubblicato in: AltreViste 0

< Come potete cauterizzare i semi negativi del vostro
karma > – di Yoganandaji

Tratto da:

“Il Divino Romanzo”

– di Yoganandaji –

– Non esistono dubbi sul funzionamento delle leggi di Dio –

Dio risponderà certamente a una preghiera intensa e profonda. Ma se non lo
pregate seriamente non percepirete la sua risposta. In certe occasioni,
tutti hanno visto qualche desiderio realizzarsi per mezzo della preghiera.
Quando la vostra volontà è molto forte, il Padre si commuove e vuole che il
vostro desiderio venga esaudito.

Quando lui vuole, la natura intera obbedisce. Dio risponde se lo pregate
profondamente, con fede e determinazione. A volte risponde imprimendo un
pensiero nella mente di un’altra persona che esaudisce il vostro desiderio,
o la vostra necessità, divenendo così lo strumento di cui Dio si serve per
produrre il risultato sperato.

Voi non vi rendete conto del modo stupendo in cui agisce questa forza
grandiosa che, per sua natura, opera matematicamente. Non esistono dubbi al
riguardo. E questo è ciò che la Bibbia intende per fede: è la prova delle
cose che non si vedono.

Se vivete la presenza di Dio, saprete che vi sto dicendo la verità.

Rivolgetevi a Dio, pregatelo e invocatelo fino a quando non vi mostrerà come
funzionano le sue leggi e non vi guiderà personalmente. Ricordate, è molto
meglio meditare su Dio finché non provate un senso di calma interiore, che
perdervi in una serie infinita di ragionamenti.

Allora dite al Signore: “Non posso risolvere il mio problema da solo, anche
se pensassi a una miriade di soluzioni diverse; ma posso risolverlo
mettendolo nelle tue mani, chiedendoti prima di tutto di guidarmi, e poi
continuerò a pensare alle varie soluzioni possibili”.

Dio aiuta coloro che si aiutano. Se la vostra mente è tranquilla e piena di
fede, dopo aver pregato Dio nella meditazione, riuscirete a intravedere
diverse risposte ai vostri problemi, e poiché la vostra mente è calma,
sarete in grado di individuare la soluzione migliore. Seguitela e tutto si
risolverà per il meglio. Questo significa applicare la scienza della
religione nella vita quotidiana.

——————–

– Tre modi di affrontare gli effetti delle azioni –

Quando parliamo di destino intendiamo dire che una causa ha prodotto un
effetto. Potete cambiare il vostro destino, se sapete come fare. Tuttavia
non sempre è facile.

1) Potete ridurre al minimo l’effetto di un’azione.

2) Potete resistere all’effetto

3) Potete bloccarlo completamente.

Perché andiamo dal medico? Perché questo è un modo per ridurre al minimo le
conseguenze delle azioni sbagliate. Per attenuare, o vincere una malattia,
servendosi di mezzi naturali, si possono adottare alcuni, come, ad esempio,
una dieta appropriata, l’esercizio fisico, o i medicinali. Uno studente
della Self-Realization Fellowship è stato recentemente guarito dall’ulcera
da una dieta a base di pane e latte. Ma la riduzione o la rimozione degli
effetti non elimina necessariamente la causa. Infatti, in presenza di
circostanze favorevoli, la causa può produrre nuovi fenomeni, simili ai
precedenti o di natura diversa.

Resistere agli effetti del karma significa usare i rimedi dettati dal buon
senso; ma affidandosi maggiormente al potere della mente. Rifiutate di
accettare qualsiasi condizione limitante. Credete nella salute, nella forza
e nel successo, anche contro l’evidenza dei fatti.

Le conseguenze delle vostre azioni vi colpiscono meno quando impedite alla
mente di arrendersi. Ricordatelo. Potete anche resistere al karma
neutralizzando i cattivi effetti delle azioni sbagliate compiute nel
passato, con i buoni effetti che derivano dalle azioni giuste compiute nel
presente, impedendo in tal modo che si creino le condizioni favorevoli alla
manifestazione del vostro cattivo karma.

Ma come farete a distruggere del tutto l’influenza che il destino ha su di
voi? L’unico sistema per eliminare in modo definitivo i risultati sgraditi
delle azioni sbagliate compiute nel passato è quello di rimuoverne la causa.
I semi delle tendenze nocive che provengono dalle vite passate devono essere
cauterizzati nel cervello; allora le malattie o gli altri problemi che
traggono origine da quei semi non si ripresenteranno mai più. Bruciateli nel
fuoco della saggezza.

L’uomo soffre per colpa dei propri errori, e la causa prima dell’errore è
l’ignoranza. Cercate dunque nella

meditazione la saggezza che allontanerà per sempre dal vostro cuore le
tenebre dell’ignoranza.

Krsna ha detto: “O Arjuna, come il fuoco riduce il legno in cenere, così la
fiamma della saggezza consuma tutto il karma”.

Quando meditate profondamente, la luce della divina saggezza di Dio
cauterizza nel cervello i semi del karma negativo racchiusi nei profondi
recessi della coscienza.

Condividi:

Lascia un Commento: