Cimatica e mandala sonori

pubblicato in: AltreViste 0

Cimatica e mandala sonori

La Cimatica è la scienza che studia come la vibrazione può generare forme: il suono influisce sulla
materia e produce modelli geometrici che variano a seconda delle diverse frequenze.

L’ idea del Suono come fonte e causa del mondo manifesto è ben radicata in tutte le cosmologie: la
materia in sé non è altro che un concentrato di vibrazioni, e l’uomo stesso è visto come un essere
essenzialmente sonoro (per-sona = attraverso il suono). Le relazioni fra gli individui sono poi
regolate dalle stesse leggi che governano la musica.

I “Mandala Sonori” prendono spunto dai principi fisico-acustici del suono e dalla pratica del Nada
Yoga (lo yoga del suono) e del Canto Armonico (Overtones singing), continuando in qualche modo la
ricerca iniziata da E. Chladni (1756 – 1827) e Hans Jenny. Le vibrazioni sonore (prodotte col canto
armonico e con le percussioni) “modellano” le polveri colorate disposte sulle superfici di tamburi
realizzati con pelli animali: le diverse frequenze degli armonici naturali (overtones) vengono così
a mettere in moto le polveri che, in una sorta di “danza cosmica”, si vanno a disporre creando
interessanti e suggestive strutture geometriche lungo i punti nodali e le linee vibratorie. E’ così
che, probabilmente, il Suono Primordiale (il Big Bang) ha generato ogni cosa.

La performance prevede l’uso del canto armonico e di percussioni, con cui vengono manipolate le
polveri aniliche disposte su un tamburo di pelle animale poggiato sopra un amplificatore che
trasmette i suoni prodotti. La tecnica del canto armonico (overtones singing), di origine mongola e
tibetana, permette di ottenere la cosiddetta “difonia”, cioè la produzione contemporanea di due
frequenze (note): al suono fondamentale si aggiungono quindi quelli “armonici”, secondo una scala
naturale che segue leggi matematiche universali.

da digilander.libero.it/nadayoga/CYMATIC.htm

Approfondimento sul sito www.sublimen.com

Condividi:
Sottoscrivi Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments